Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Paraklausithyron...

Oh cara mia amata musa notturna,
più non devi serrar la tua urna!


Il tuo uscio aprir devi presto,
ch'io a la tua soglia giaccio mesto.



Share |


Poesia scritta il 22/03/2016 - 21:01
Da Giovanni Santino Gurrieri
Letta n.323 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Una mesta supplica... per la tua musa. Ma, a quanto pare, non deve averti abbandonato se continui a scrivere così.. un saluto di stima e amicizia

Francesco Gentile 24/03/2016 - 10:50

--------------------------------------

Ciao Margherita, Lupo e Maria siete sempre molto gentili.
Grazie mille splendidi poeti vi auguro una buona serata.

Giovanni Santino Gurrieri 23/03/2016 - 22:22

--------------------------------------

Davvero bella..beh penso che dopo questi versi così dolci quell'uscio sicuramente si è aperto..e tra le sue braccia ti ha accolto.. ciao Giovanni sei sempre molto dolce e sensibile. complimenti. a te buona serata.

Maria Cimino 23/03/2016 - 21:25

--------------------------------------

MOLTO INCISIVA E DIVERTENTE

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 23/03/2016 - 19:50

--------------------------------------

Un cuore che aspira ad essere accolto e amato...Profondamente ispirato in poesia...Molto bella! Ciao Giovanni un caro saluto

margherita pisano 23/03/2016 - 18:43

--------------------------------------

Buongiorno cari amici Sabry, Rocco, Nadia e Luciano.
La qui presente poesia riveste senz'altro dubbio più accostamenti metaforici.
Ebbene : due di essi sono più in evidenza...l'amore per la propria amata e l'amore per l'ispirazione d'una musa della poesia.
A voi spetta scegliere quali delle due
Vi ringrazio e vi auguro una splendida giornata di pioggia sentimentale.

Giovanni Santino Gurrieri 23/03/2016 - 11:59

--------------------------------------

Non v'è comicità Plautiana in questi adorabili versi nei quali ancorta una volta compare la parola "mesto" molto cara all'autore. Indice di una sofferenza nell'avvertire solo negatività intorno e che sfocia in un bisogno estremo di affetto e di amore alla cui porta ...si bussa!
Bella per forma e contenuto. Bravo

luciano rosario capaldo 23/03/2016 - 10:55

--------------------------------------

Un lamento presso una porta chiusa, come sapientemente ci suggerisci nel titolo, espresso con distici molto musicali ed molto intensi. Nell'immagine la porta è aperta, speriamo sia di buon auspicio
Poesia molto apprezzata
Un abbraccio
Nadia
5*

Nadia Sonzini 23/03/2016 - 09:22

--------------------------------------

DUE DISTICI ESPRESSIVAMENTE ESPLICITI NEL BUSSARE INTENSO AMARE.
LIETA GIORNATA GIOVANNI.
*****

Rocco Michele LETTINI 23/03/2016 - 09:09

--------------------------------------

Sei sempre incisivo e molto efficace,e anche musicale...

Sabry L. 23/03/2016 - 08:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?