Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Pasqua Straniera

E' Pasqua,ed io non sento le campane,
e' Pasqua,e non vedo stringersi le mani,
e nel cielo non vedo le rondini
i cui stridii infestano 'sti giorni.


E' Pasqua,ed io non vedo i verdi prati
su cui i bambini colgon margherite,
e le genti vi riposano serene
come ad indicar ch'e' giorno di pace e non di pene.


Allora mi domando con premura,
se per caso non sia parte di 'sto mondo,
e quasi quasi mi metto un po' paura
al punto di sentirmi mezzo tonto!


Ma alcune voci dal cortil mi destano,
le cui parole posso a stento capire,
poiche' la lingua che lor genti parlano,
non e' la stessa con cui io sto a dire!


E cio' mi riporta indietro alla realta',
la mia mente lontana se n'era andata fiera!
E mi fa capire dove e a che punto sta,
e mi dice: Sveglia! Questa e' Pasqua Straniera!!!



(Nostalgie d'Emigranti) Vincenzo Cirelli



Share |


Poesia scritta il 25/03/2016 - 00:16
Da Vincenzo Cirelli
Letta n.491 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


UN RIFLESSIVO QUANTO OCULATO VERSEGGIO...
IL MIO AUGURIO DI UNA SERENA E SANTA PASQUA A TE E AI TUOI CARI DA SEMPRE.
*****

Rocco Michele LETTINI 25/03/2016 - 21:16

--------------------------------------

Versi attuali e veri! Velata di nostalgia e molto bella, buona giornata e buona Pasqua!

Chiara B. 25/03/2016 - 10:08

--------------------------------------

Molto bella ed anche tristemente vera!
I cuori con sanno più vedere la bellezza del creato, non si protendono più verso gli "altri", sono racchiusi nella loro "meschinità"! Che la Pasqua porti una nuova vita a tutti!

Patrizia Bortolini 25/03/2016 - 07:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?