Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

SICILIA

Sì un triangulu di peni e d’amuri,
sì ’na matri di tanti beddi figli
masculi e fimmini comu gigli,
ma una ie tinta e ie lu to duluri.


Di ’na matri cu lu cori d’oru
nascì na figlia laira e vilinusa,
sangisuca ca attacca la vintusa
e nun canusci né frati né soru.


Ssu cancaru t’avissitu a livari:
ssa to figlia crudeli e tantu brutta
tutta la to dignità si vo mangiari;
’nchiudila si pua dintra ’na grutta.


Tu sì ’na signura nobili e fina,
ma siccomu cumanna ssa patruna,
ca a lu pedi t’attacca la catina,
’nguttuta tu ti chiangi la sfurtuna.


La mafia di la sugiità ie lu riiettu,
ie ’na lupa allupata senza cori
e a mia m’abbruscia lu pettu,
datu ca campa si lu statu mori.


Pri la Sicilia ie sulu disprazioni,
ie lu scunfurtu di tanti siciliani
ca non vonnu la strema unzioni,
ma travagliari sireni oj e dumani.


Sicilia mia bedda comu la luna,
pri tia scrivu versi notti e jornu
pri tia iju cantu amuri a serenata;
sì ’na rigina cu ’n testa la curuna,
di la to biddizza lu me cori adornu,
accussì senza feli passu la jurnata.


Dal mio libro - Lacrime e sorrisi -
Pellegrini Editore - Cosenza 2014



Share |


Poesia scritta il 26/03/2016 - 12:21
Da Gino Ragusa Di Romano
Letta n.431 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ti ricambio gli auguri, da estendere ai tuoi cari familiari, e ti ringrazio per aver letto ed apprezzato il mio scritto. Ad maiora.

Gino Ragusa Di Romano 27/03/2016 - 17:29

--------------------------------------

HAI OMAGGIATO ARGUTAMENTE UN PEZZO DEL TUO CUORE: LA SICILIA!
IL MIO AUGURIO DI UNA SERENA E SANTA PASQUA A TE E AI TUOI CARI DA SEMPRE.
*****

Rocco Michele LETTINI 26/03/2016 - 18:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?