Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Colomba insanguinata

Ti hanno colpito colomba e giaci insanguinata
hanno colpito te che portavi messaggi di pace
straziata e ferita a morte da follia sconsiderata,
alimentata da un insensato odio che non tace


Sulle tue candide piume il rosso del sangue
di coloro che attendevano un radioso domani
ed ora giacciono inerti col viso pallido esangue
e che hanno visto la vita sfuggirgli dalle mani


Quel sangue si ribella e verso il cielo sale
per protestare, ed al cielo chiede il perché
di quella morte, senza aver fatto alcun male
ma su dal cielo che tace risposta non ce n'è


Non è solo delle vittime il sangue qui disperso
a quel sangue innocente si è anche mescolato
quello degli attentatori che la vita hanno perso
per il fanatismo che queste morti ha causato.


E così, questa tragedia, causa di tante pene
per strana. amara e assurda ironia del destino
in tanto orrore dilagante ci fa trovare assieme
il sangue delle vittime e quello dell'assassino.


Che quel sangue ricada su chi in malafede
ha instillato l'odio verso il prossimo nel cuore
ed ha fatto dimenticare che colui che crede
deve ad ogni sentimento anteporre l'Amore.


R. Margareci
24-03-2016
.



Share |


Poesia scritta il 28/03/2016 - 09:58
Da Renato Margareci
Letta n.262 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Concordo con Francesco G. Molto aprezzato

donato mineccia 28/03/2016 - 20:31

--------------------------------------

RENATO DEVO DIRTI CHE è BELLISSIMA ATTUALE E LA COLOMBA ORAMAI NON PORTERà PIù PACE SI VEDE OGNIU GIORNO ***** MOLTO BELLA

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 28/03/2016 - 20:09

--------------------------------------

Quartine di toccante impatto che lasciano lacrimare il cuore.
*****

Rocco Michele LETTINI 28/03/2016 - 16:53

--------------------------------------

Incredibile questa poesia, per bellezza e incisività. Tocca sicuramente il cuore e fa pensare...
dove sta andando l'umanità? Ciao Renato.

Loris Marcato 28/03/2016 - 12:28

--------------------------------------

Poesia che mi ha toccato il cuore. Condivido il tuo pensiero.
Un abbraccio e buona Pasquetta
Un abbraccio
Nadia
5*

Nadia Sonzini 28/03/2016 - 12:20

--------------------------------------

Poesia molto intensa... e incisiva. Il sangue dei carnefici che si mischia con quello degli innocenti, nell'assurda spirale dell'odio e del fanatismo. Un componimento condiviso e molto apprezzato

Francesco Gentile 28/03/2016 - 11:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?