Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilitą...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Pił di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittą...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lą della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL POLITICO

Eletto dal popolo
Dovresti essere
Dello Stato il servitore
Mentre invece troppo spesso
Sei servito da esso
Arricchendoti allungando la mano
spergiurando
E pronto chiunque A far fesso
per quattro soldi
E una manciata di successo


Ti spendi
In proclami e fiumi di parole
Giurando fedelta al paese
Sulla testa di tua madre
E sul tuo onore
Meglio non potrebbe fare
Il miglior attore
Non hai il minimo rispetto
Fingendo pieta anche per il piu poveretto


Tu sei il politico
Razza malata
Della societa sei la lebbra
Che va debellata
Di uomini onesti abbiamo bisogno che facciano
Del nostro paese una terra
Da sogno



Share |


Poesia scritta il 04/04/2016 - 08:41
Da MAURO MONTALTO
Letta n.333 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Concordo in tutto e per tutto! Ciaooo

Fabio Garbellini 05/04/2016 - 07:07

--------------------------------------

CIAO, VERISSIMO

ERMANN SCARPA 04/04/2016 - 22:34

--------------------------------------

Ciao Mauro... Sono stato sempre un attento osservatore della politica, e ho maturato la mia personale definizione: "Il politico bravo č quello che riuesce a fare delle debolezze di tutti la propria forza... quello cattivo anche". Il mio apprezzamento

Francesco Gentile 04/04/2016 - 20:21

--------------------------------------

Mauro tutto vero tutto vero ma sempre noi i colpevoli molto ben elaborata la poesia *****

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 04/04/2016 - 19:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?