Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
PROVERBI in RIMA e i...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fanciulla dal dolce candore

Fanciulla dal dolce candore
nascondi un segreto
più grande di te.
Aleggiare ti vidi,
fra i fiori cangianti
dai mille profumi,
a tesser la tua tela
che a ognuno pareva
ricamo dai tanti colori.
Ignaro colui che
mai seppe della serpe
che a te si insidiò,
generatrice del male,
ti lasciò cadere
nel vuoto di un precipizio.
A nulla servì chi cercò
con le sue abili virtù
a risollevarti da laggiù.
A niente false il tuo tanto patir
se non a lacerar
l'animo sincero di chi
ti volle bene davvero!


Share |


Poesia scritta il 06/04/2016 - 21:55
Da Teresa Giulino
Letta n.499 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Ho letto diverse volte questa poesia. Non so come esprimere l'amarezza e la sofferenza che mi provoca! Una vita giovane che si spezza irrimediabilmente è un grande dolore che non si mitiga mai! Lo hai reso molto bene!

Patrizia Bortolini 07/04/2016 - 23:40

--------------------------------------

Una poesia che racconta...commuove e addolora. Meravigliosa Teresa! Un abbraccio...grande il tuo cuore.

margherita pisano 07/04/2016 - 23:20

--------------------------------------

bella e soave.complimenti.

antonio girardi 07/04/2016 - 19:03

--------------------------------------

Il serpente quando affonda i denti chiude gli occhi, colpisce anche l'innocenza e il dolce candore.Il veleno arriva fino alla mente fino a farla precipitare nel profondo baratro della follia.
Molto forti i versi che lasciano riflettere con sofferenza.

salvo bonafè 07/04/2016 - 12:45

--------------------------------------

Portarsi dentro un grosso dolore,un male cagionato da chi forse è ignaro del fatto stesso di averlo causato mi sembra davvero un macigno. Nasconderlo o negarlo assume il peso di un macigno al collo che trascina sempre più giù. La peosia forse può essere liberatoria ma c'è sempre una parte ignara la cui colpevolezza o innocenza a questo punto rimane senza risposta o conoscenza.Bella e non so quanto autobiografica ma bella.

luciano rosario capaldo 07/04/2016 - 12:30

--------------------------------------

Il candore che viene sporcato dal male, così io l'ho letta....bella

Sabry L. 07/04/2016 - 12:11

--------------------------------------

Una poesia, dal tono drammatico... La dolorosa banalità del male. Bellissima opera

Francesco Gentile 07/04/2016 - 11:04

--------------------------------------

Bellissima... *****

ANNA BAGLIONI 07/04/2016 - 10:30

--------------------------------------

Meravigliosamente... dalla dolcezza del cuore... il TUO Teresa.
lieta giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 07/04/2016 - 09:13

--------------------------------------

Ciao teresa la tua poesia suona come una dolce musica...sicuramente è la tua...quella del cuore.. Ti abbraccio ciao cara.

Maria Cimino 07/04/2016 - 06:43

--------------------------------------

Teresa è splendida UN'OPERA MERAVIGLIOSA *****

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 07/04/2016 - 00:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?