Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Viaggio dentro me st...
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Residuo di chimera

-Residuo di chimera-


La girandola delle scale non
affievolisce il desiderio di scappare dalla
casa e tuffarsi con sorriso inconsapevole
nel mondo, mascherata notturna.
Tardi.
Cavalieri armati di arco scoccano
frecce invisibili e macchiano di
insipido sangue i bianchi, i neri.
Scelgo,
con la fragilità di foglia negli occhi
corro e coloro il viso, schierandomi
per una battaglia che non mi
appartiene.
Troppo tardi.
È questa la realtà
e la mia casa era una chimera
incorniciata di sicurezze, modellate per me
da fiori con le spine.
Non si regge sulle gambe
l'illusione che ho trascinato via,
troppo tardi per riavvolgere il
tempo, indietro.
Ho voluto io questa
sottomissione dagli occhi sgranati,
i baci sono parole al vento
senza significato,
come il sangue raggrumato.



Share |


Poesia scritta il 11/04/2016 - 08:27
Da Rossella Carmignano
Letta n.531 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Ancora infinite grazie a tutti voi

Rossella Carmignano 12/04/2016 - 18:46

--------------------------------------

Ciao Rossella bella la tua poesia anche nel suo dolore..hai saputo renderla dolce e delicata. Complimenti. ciao.

Maria Cimino 11/04/2016 - 22:51

--------------------------------------

Molto bella poeticamente, toccante nel dolore che racconta...Complimenti!

margherita pisano 11/04/2016 - 22:48

--------------------------------------

molto bella piena di dolore *****

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 11/04/2016 - 18:28

--------------------------------------

La faccio un po' mia..permetti? Bella

Sabry L. 11/04/2016 - 15:50

--------------------------------------

Salve!!! :)
Vi ringrazio infinitamente per i bellissimi commenti! Sono contenta che vi sia piaciuta la poesia :)
A presto 😊

Rossella Carmignano 11/04/2016 - 15:21

--------------------------------------

Salve!!! :)

Rossella Carmignano 11/04/2016 - 15:19

--------------------------------------

UNA SENTITA QUANTO ESPLICITA DENUNCIA AD UNA QUOTIDIANITA' CHE STENTA A DECOLLARE.
ECCELSA SEQUELA...
LIETA SETTIMA.
*****

Rocco Michele LETTINI 11/04/2016 - 13:56

--------------------------------------

Una struttura metrica che apprezzo in quanto le pause in una lirica sono importanti e necessarie e tu hai saputo crearle dando la musicalità e la fluidità opportune per trasmettere al lettore questo senso di inquietudine e di malinconica rassegnazione al tempo per il quale anche i baci offerti han perso il loro significato. Bel lavoro, ciao Rossella e grazie per la visita.

luciano rosario capaldo 11/04/2016 - 10:26

--------------------------------------

Bella poesia molto dolorosa.Dire "i baci sono parole al vento senza significato come sangue raggrumato" è molto forte
Mi è particolarmente piaciuto il verso
"con la fragilità di foglia negli occhi"
è molto poetico
Complimenti
Nadia
5*

Nadia Sonzini 11/04/2016 - 10:20

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?