Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

FIORE D'INVERNO

Corresti esultante
Incontro ad uno spicchio di cielo terso
Lasciando la pioggia proporsi esausta
Tra i vigneti inermi dallo triste spoglio
La notte spazientì
Concedendosi dai rivi traboccanti
Alle piane Impervie
Nell'autunno appena scorto.
Dalla veglia delle vecchie mura
La luce graffiò gli specchi d'argento
Quando supina Il sonno ti sorprese
e al contempo la luna
si ribellò alle nubi
Arrestandone l'inquieto pianto.
Non rimasero che i tuoi silenzi
a dipingere il volto della solitudine
in fondo alla stanza
dove andarono a morire i miei respiri
allorché fuori dalle finestre limpide
sedettero in disordine
gli già stemperati colori dell'inverno.
Un altro giorno passò pigro
ferendomi i piedi nudi sui campi innevati
Immaginando ancor di inseguire
la tua dolce follia.


Share |


Poesia scritta il 12/04/2016 - 13:08
Da Mirko Faes
Letta n.355 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Ciao Mirko dalle tue parole esce un velo di tristezza..spero sia passeggera e che il nuovo giorno gioia possa portarti..te lo auguro di cuore.. Anche se triste e malinconica e molto delicata e bella la tua poesia. complimenti. ciao.

Maria Cimino 12/04/2016 - 23:13

--------------------------------------

Vi ringrazio di cuore

Mirko Faes 12/04/2016 - 21:39

--------------------------------------

Struggente poesia...Molto bella!

margherita pisano 12/04/2016 - 18:54

--------------------------------------

Quanto dolore si sente in queste splendide righe! Dolore e solitudine! Molto bella!

Patrizia Bortolini 12/04/2016 - 17:28

--------------------------------------

Molto bella

Sabry L. 12/04/2016 - 15:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?