Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
Autunno...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...
Forse i codici della...
Il richiamo del vent...
Le sirene di Ulisse...
Quel giorno...
CARO PAPÀ E CARA MAM...
Dieci minuti al gior...
La Coccinella sfortu...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La morte

Non veda i raggi dell’aurora
e la luce non sia sulla mia anima.
Ora sarei a riposo dai miei affanni.
Come i bambini che non hanno visto la luce
non sarei più.
I malvagi grazie ad ella smisero di fare danni.
E l’invidia spirò in un sol giorno.
All’ingiustizia le viene chiusa la bocca.
E tutti quando giacciono nella tomba
sono nascosti dalla frusta della lingua.


Quante volte ho pronunciato queste parole!
Quante volte chiamai la Signora Morte
ma ella si tappava gli orecchi
per non sentire i miei lamenti.
La mia richiesta d’aiuto era un semplice scherzo,
non intuiva quanto sul serio io parlassi.


E così la esecravo…
e faticosamente i miei giorni
dietro me trascinavo….
 
Fintantoché arrivarono quegli anni
in cui gioia provavo
e diletto in tutto ciò che facevo,
entusiasmo da vendere avevo
e mi ripetevo:
“Oggi farai questo,
domani farai quest’altro,
dopodomani terminerai quel lavoretto…”.


Ma una notte mentre giacevo sul mio letto
un essere immondo attraversò la porta,
aveva un grande mantello nero,
grande quanto il mondo,
mi guardò senza pietà,
e disse che con lei dovevo andare
che era giunto il mio momento.


Io la implorai e le dissi:
“Permettimi ancora di assaporare la vita,
a 70 anni non poteva essere già finita!”.
Tuttavia la morte
con la sua forza incommensurabile
mi prese
e mi trascinò via con sé.


__________________________________________
N.B.: Ho trovato ispirazione per scrivere questa poesia leggendo i capitoli da 3 a 6 di Giobbe della Sacra Bibbia
__________________________________________



Share |


Poesia scritta il 26/04/2016 - 12:12
Da Maddalena Clori
Letta n.195 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Ciao Maria, grazie
Buon proseguimento di giornata

Maddalena Clori 28/04/2016 - 09:07

--------------------------------------

Poeta dell'Amiata, ti ho spaventato così tanto?!? . Davvero hai dormito con la luce accesa?
Ti auguro una buona giornata

Maddalena Clori 28/04/2016 - 09:06

--------------------------------------

Grazie Michele per il tuo commento e le 5*****

Maddalena Clori 28/04/2016 - 09:03

--------------------------------------

Bella nella sua inquietudine.. ciao Maddy

Maria Cimino 26/04/2016 - 23:33

--------------------------------------

mamma mia stanotte dormo con la luce accesa *****

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 26/04/2016 - 19:20

--------------------------------------

ISPIRAZIONE BIBLICA BRILLANTEMENTE SVILUPPATA... SAGGEZZA DAI TUOI AUREI VERSI...
LIETA SERATA MADDALENA.
*****

Rocco Michele LETTINI 26/04/2016 - 19:05

--------------------------------------

Grazie Sabry! Sono contenta che ti sia piaciuta e che l'hai trovata biblica e misteriosa nello stesso tempo
Comunque io non voglio vivere solo 70 anni, voglio vivere di più, molto di più...
Baci, baci!

Maddalena Clori 26/04/2016 - 14:15

--------------------------------------

Infatti è molto biblica...ma soprattutto oscura e affascinante come piace a me.....Ciao Maddy

Sabry L. 26/04/2016 - 14:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?