Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Abissarsi

Un malessere incorrotto mi divora
dai più profondi meandri di me medesima.
"Stai cambiando" dicono.
La brezza mi sposta, mi muove il vento
con la sua rotta incomprensibile.
Vedo abissi sempre più profondi,
intorno a me sento dire:
"Sta cambiando".
[il vuoto, la durata del non senso urtano
me stessa e mi lacerano
incommensurabilmente..mi poso e giaccio
nel tedio. É forse uno stato da me voluto?]


Share |


Poesia scritta il 03/05/2016 - 12:29
Da Giulia Sbattella
Letta n.270 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bravissima !!

patrizia brogi 03/05/2016 - 18:04

--------------------------------------

Bella...Molto profonda...beata tu che stai rinsavendo....

Sabry L. 03/05/2016 - 16:32

--------------------------------------

La ringrazio vivamente per le sue calde parole. Spesso mi desto e mi accorgo di quanto ho, come ha appena detto lei, tutto..tante sono le influenze e le pressioni esterne, ma sono quelle interne ad acuirsi sempre più.
Questo componimento in realtà risale a tempo fa, ad un periodo piuttosto ombroso in cui sono stata divorata dallo scetticismo. Ora la mia anima credo stia rinsavendo

Giulia Sbattella 03/05/2016 - 16:13

--------------------------------------

Giulia,
sei stata contagiata dal giovane Werther?
Sono i dolori del vivere ma non sono incorrotti, la ruggine s'attacca dove il ferro è più esposto, una spazzola d'acciaio e una passata di antiruggine, vedrai che tutto s'aggiusta. Lascia che le cosa vadano come decideranno d'andare, senza tedio, quello che ti manca non è tutto, tutto è quello che già hai. Anch'io mi fermo. 5*

salvo bonafè 03/05/2016 - 15:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?