Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ogliastra...
un fu sfogo...
Chiedilo alla luna...
La Vita è ci......
Fatalità...
Il bimbo di Hiroshim...
A Citra...
Falce di luna e d'om...
Madonna mia !...
L' ODIO E' UNA LU...
IL TEMPO DELLE CONC...
Stelle si accendono ...
NUTRIMI...
NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



A lei

A Lei che fu ed è Madre
di tempi stretti e lunghi
dolce tesoro di solitari cuori
dell'esistenza timida amante


Quesiti non al vento poneva
scaldava il sole col sorriso acceso
dagli occhi luce la luna le rapiva


Affranta mai si è mostrata
dalla dura sorte sempre si è rialzata
e agli altri teneramente si è donata
Lei era questa, mia madre era Lei


Un canto oggi di gaudio vorrei gridare
per avere anche in terra la festa
che lontano per Lei si vive!



Share |


Poesia scritta il 08/05/2016 - 11:27
Da Maria Rosa Cugudda
Letta n.386 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Un sincero grazie, a voi tutti!

Maria Rosa Cugudda 09/05/2016 - 22:44

--------------------------------------

Bella e delicata. Versi armoniosi e musicali per l'amore più prezioso. Molto intensa e piaciuta

Francesco Gentile 09/05/2016 - 19:38

--------------------------------------

BELLISSIMA DEDICA ALLA MAMMA 5*

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 08/05/2016 - 18:11

--------------------------------------

Una dedica passionale direi. L'ultima terzina racchiude questo forte sentimento d'amore e di bisogno. Un grido ma musicale e diretto canalizzato lì dove davvero è festa per le nostre mamme. Molto bella. Forma evocativa ed immagini realistiche.

luciano rosario capaldo 08/05/2016 - 17:58

--------------------------------------

Molto bella complimenti 5*

donato mineccia 08/05/2016 - 15:30

--------------------------------------

"Scaldava il sole col sorriso acceso". Una poesia molto bella.Brava Maria Rosa!

Eugenia Toschi 08/05/2016 - 14:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?