Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La luna e il mare...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Sensazioni...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
Sorriso di velluto...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...
Non è la verità che ...
Mestiere...
Dialogo.........
...nella notte...
Insieme ce la faremo...
Nulla accade per cas...
Volersi bene ma non...
Voglia di miele...
Armonie...
Amore a distanza...
ombre......
AMAMI IN OGNI STAGIO...
Diario di versi che ...
Sei la mia donna...
La via dell'attempat...
ASCOLTO...
Siamo...
Narcao...
Diario dell'anima......
Piove...
Una via in mezzo al ...
Umani...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La nebbia

Scende la nebbia sulla quieta campagna,
sorge dall'aere e al suolo ristagna,
stende il suo velo che silente ristà.
Cela la vista de' vette superbe,
s'insinua nei fossi, s'avvinghia tra l'erbe
del campo deserto che fiore non ha.


Oh bruma fautrice di pallido oltraggio,
rivela la luna, rilascia il tuo ostaggio,
rendila all'uomo che inquieto la brama:
egli nel ciel va cercando speranza,
seduto sul ceppo, mirando c'avanza
tra stelle volgari la nobile dama.
 
Non vedi tu forse l'infinito tormento,
non senti nell'aere il perenne lamento
dei figli d'un fato che ingannati li ha?
Posti ei furon per caso nel mondo,
lasciati soffrire nel dubbio profondo
d'una vita che viene e che lesta sen va.


Chiusi fra terra e cielo opprimente,
fuori di questo van portando la mente,
e tu neghi loro anche l'ultim diletto
di mirare la luna chiedendo consiglio
per regger vita e il costante periglio,
per ritrovare di essa il piacere negletto.


Eppur tu rimani e di lor non ti curi,
non vedi l'affanno negli occhi ormai scuri,
ma imponente ti stendi sugli umidi tetti
e avvolgi le case e abbracci i camini
e dentro lor tane i crucciati confini,
che piano si struggon sovra i lor letti.


Tra vani desiri e lontani miraggi,
negati a lor sono i soavi paesaggi
che oltre quei vetri vorrebber scrutar.
Fermi or stanno, al nulla pensando,
gli occhi chiudendo, le labbra serrando,
oppressi dal vuoto che vorrebber colmar.



Share |


Poesia scritta il 14/06/2016 - 01:00
Da Davide Serafini
Letta n.281 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


SESTINE D'ANTICA ORMA POETICA.
MIRABILMENTE CORREDATA. ADORABILE NEL SUO FASCINO.
IL MIO ENCOMIO DAVIDE.
*****

Rocco Michele LETTINI 14/06/2016 - 14:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?