Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell'amor pe...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Tracce di umanità

Ora che il sole brucia queste colline
smussate dal tempo
e getta la mia ombra, indegna,
fra i rovi.


Cumuli di pietre raccontano
i segni della memoria
di uomini che amarono la terra
in cambio di qualche frutto amaro.


Specialmente ora
che il sole artiglia queste pietre scure,
monumento per l’umanità
nell’erbe selvatiche.


Finalmente mi fermo ad ascoltare
la voce dei faggi, il silenzio,
l’indifferenza della quercia,
e ritrovo la mia dignità.



Share |


Poesia scritta il 25/06/2016 - 13:42
Da Francesco Gentile
Letta n.398 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


Complimenti, molto bella la tua poesia!*****

Marilla Tramonto 26/06/2016 - 18:16

--------------------------------------

Scusa, pensavo di non aver scritto il commento,,,,,,colgo l'occasione per rinnovare i complimenti

Angela Randisi 26/06/2016 - 18:16

--------------------------------------

MOLTO BELLA *****

Angela Randisi 26/06/2016 - 18:07

--------------------------------------

Ciao Salvo.. Ben risentito. Grazie per il bel commento e la segnalazione per il refuso.. Un abbraccio

Francesco Gentile 26/06/2016 - 11:30

--------------------------------------

La tua ombra edifica i faggi e anche le querce, zittendo dei primi la voce e non la foce. (refuso) che segnalo all'amico per restituire l'immagine di pura bellezza dei versi. Cia Francesco. Buona domenica.

salvo bonafè 26/06/2016 - 09:15

--------------------------------------

Grazie davvero, care amiche e cari amici. Poeta dell'amore, Rocco, Angela, Mimmi, Nadia, Mirella, Maria, Monica, Loris, Febronia e Paola. Il tempo è tiranno, almeno per me, in questo periodo... e mi ritrovo e ringraziarvi e a commentare di notte, ma non vorrei mai rinunciare ad affacciarmi, ogni tanto, al nostro bellissimo sito di poesie e racconti. Un abbraccio affettuoso a voi tutti/e.. Ciao

Francesco Gentile 26/06/2016 - 00:40

--------------------------------------

Che bella
poesia che hai scritto!

paola marsano 25/06/2016 - 21:35

--------------------------------------

Complimenti Francesco,bellissima poesia

Febronia Zuccarello 25/06/2016 - 21:25

--------------------------------------

A tu per tu con la natura, si rimane spiazzati. Ma nascono queste belle poesie. Piaciuta tantissimo.
Ciao Francesco.

Loris Marcato 25/06/2016 - 19:30

--------------------------------------

La natura di racconta e riprende i suoi spazi....davvero bella e riflessiva

monica portatadino 25/06/2016 - 17:43

--------------------------------------

Francesco caro ciao, come stai?
Rimproveravo la tua assenza ma mannaggia ultimamente
sono assente anch'io
Tracce che lasciano il segno
queste tue.
La chiusa è stupenda spesso nel silenzio ritroviamo non solo la nostra dignità, ma anche una parte di noi.
Trovo questa tua bella e riflessiva almeno per me lo è stata.
A te un forte abbraccio ti chiedo
di perdonarmi se ogni tanto non sono presente. Buon weekend

Maria Cimino 25/06/2016 - 17:37

--------------------------------------

Francesco....stupenda poesia, la natura che parla anche i sassi raccontano le memorie di gente che li ha toccati magari anche tirati nei fiumi formando piccole dighe e nella pace rupestre rimanere a sognare BELLA le mie *****5 stelle sono tue

mirella narducci 25/06/2016 - 17:30

--------------------------------------

Molto bella!
Scrivi più spesso
Nadia
5*

Nadia Sonzini 25/06/2016 - 14:43

--------------------------------------

Non c'ė cosa più bella che ascoltare il silenzio e ritrovarsi. Sempre complimenti, ciao.

Mimmi Due 25/06/2016 - 14:35

--------------------------------------

Complimenti, mi è piaciuta molto*****

Angela Randisi 25/06/2016 - 14:29

--------------------------------------

TRACCE INDELEBILI DI VERA POESIA...
IL MIO ELOGIO E IL MIO LIETO FINE SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 25/06/2016 - 14:23

--------------------------------------

molto bella la tua opera 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 25/06/2016 - 14:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?