Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Notte (molto cinica)

Questa notte guardo la valle
brulicare di tristi luci rossastre
simili a un braciere infernale…
che sembrano offendere quelle
del cielo… armoniose e discrete.
Non c’è più posto...
per il buio riparatore
nella confusione...
tra il giorno e la notte
e la valle ha perso la sua anima.
La gente vuole illuminare ogni cosa
nel tentativo di scacciare le paure
che non se ne vanno mai
e scavano profondi solchi
verso luminosi cimiteri.


Share |


Poesia scritta il 27/07/2016 - 00:57
Da Francesco Gentile
Letta n.270 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


e a te Salvo... un abbraccio. In effetti l'ispirazione nasce davvero dala stizza per le troppe luci. Senza considerare che si consuma inutilmente un sacco di energia e magari, spegnendole tutte, si potrebbe abbassare la nostra bolletta... Ciao caro amico

Francesco Gentile 28/07/2016 - 11:57

--------------------------------------

La riscriverei... per alcuni aspetti. Ma quello che è scritto è scritto, vale quindi la sensazione del momento. Grazie a tutti per i bellissimi commenti

Francesco Gentile 28/07/2016 - 11:52

--------------------------------------

Ciao Francesco la Valle illuminata da stelle artificiali...l'uomo cerca di nascondere le sue paure costruendo cose innaturali.
Per quanto cinica purtroppo è vera!

margherita pisano 27/07/2016 - 21:02

--------------------------------------

Ciao Francesco, molto bella e in tutto, condivisa.
Che dici... tagliamo i fili?
Chiamami per il blitz.
Ciao buona serata.

Loris Marcato 27/07/2016 - 20:45

--------------------------------------

Ma che cupi pensieri in questa testa illuminata. Ti sei cacciato, amico mio, nella valle degli Inferi? Io scherzo, tu cercavi il buio che ti dona la pace e le stelle che ti rendono gioia, ma ti hanno costruito d'intorno un Luna Park.
Ciao Frankie la Volpe. 5 stars

salvo bonafè 27/07/2016 - 16:54

--------------------------------------

***** molto bella, e molto vera.

Marilla Tramonto 27/07/2016 - 16:29

--------------------------------------

Profonda, intensa, un pensiero poetico magistralmente espresso. Ciaooo

Fabio Garbellini 27/07/2016 - 12:40

--------------------------------------

davvero una bella poesia che tutte le ragioni del mondo 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 27/07/2016 - 12:35

--------------------------------------

FRANCESCO...molto bella e molto triste...la terra sta diventando un cimitero! L'essere umano si estinguerà e lui stesso sarà l'artefice del suo annullamento...peccato le future generazioni avranno ben poco da rallegrarsi, la natura non gli sarà più amica. Godiamoci ora le sue bellezze. Ciao

mirella narducci 27/07/2016 - 12:06

--------------------------------------

bella!
Nadia
5*

Nadia Sonzini 27/07/2016 - 11:33

--------------------------------------

Ciao Francesco, bella questa tua, condivido il pensiero di Rocco. Volevo anche ringraziarti per il tuo commento sul mio racconto. Con questo racconto ho cercato di sensibilizzare i lettori, ma! Come dici tu! Bisogna passare per capire quello che si prova.

donato mineccia 27/07/2016 - 11:00

--------------------------------------

SCUSAMI PER AVERTI SCAMBIATO IL NOME.
IL MIO SALUTO FRANCESCO.

Rocco Michele LETTINI 27/07/2016 - 08:48

--------------------------------------

L'HAI SEGNALATO NEL TITOLO...
PLAUDO IL TUO ESPRESSIVO PENSIERO POETICO.
LIETA GIORNATA GIUSEPPE.
*****

Rocco Michele LETTINI 27/07/2016 - 08:47

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?