Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ho perso un fratello...
L'inverno e il vorti...
CAMMINANDO...
Aria di primavera...
Incantevole percezio...
TI AMO PERCHÉ...
Vita...
L’ÒMO E LA CACCA di ...
Ogni notte di luna...
TU PRENDI...
PANE ANCORA...
Un fuoco sbagliato...
Una piccola esplosio...
Un raggio di sole...
GIADA- Seconda Parte...
Se fossi chi non son...
AVATAR...
Caro me...
33 versi...
Tabù...
Eterei amanti di pen...
L'Ultimo Anno...
SUSSULTO...
Nella notte che non ...
Confidenze...
Polvere...
SAPPIMI DIRE...
Il filo rosso...
Puoi....
Una cenetta a due...
Una preghiera...
Quo vadis...
LA MACCHINA DEL TEMP...
Le melodie dell\'arp...
ali....
Stile Libero...
L’uomo del faro....
Serenamente...
....tu, annusa...
Lei...
Se una canzone fossi...
BUONE COSE...
Nero grafene...
DIFFICILE ETA'...
Non siamo niente di ...
LA MUSA ISPIRATRICE ...
Brezza primaverile...
Sepoltura...
DOVE SEI...
L'anno nuovo...
100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L'uomo fatto di stra...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Capraia

Sentieri nascosti dalla macchia
tra profumi di verde salmastro
su cui spicca il lieve elicriso,
la roccia tagliente sul mare
sembra il bordo di una corona,
forgiata apposta per un re
che si chiama silenzio.
Sibila rasente il mio viso
aspro e segreto il libeccio,
s’infila tra muri crollati
memoria di pene scontate;
salgo la china del monte
a cercare la vetta del cuore,
là dove finisce il calvario
e s’apre fin qui inaspettato
quello scorcio di paradiso.


Share |


Poesia scritta il 01/08/2016 - 18:54
Da Maurizio Cortese
Letta n.321 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Bellezza poetica... in ogni verso. Molto piaciuta*****

Francesco Gentile 02/08/2016 - 10:21

--------------------------------------

Poesia di bellezza rara, complimenti.

Valerio Poggi 02/08/2016 - 07:39

--------------------------------------

Bellissima e sentita descrizione di un luogo a te caro. Ciaooo

Fabio Garbellini 02/08/2016 - 05:51

--------------------------------------

Ciao Maurizio ben tornato..

Poesia molto bella di nuova rinascita.


Belle queste parole..(la dove finisce il calvario si apre quello scorcio di paradiso.


Complimenti ciao caro.


Maria Cimino 01/08/2016 - 23:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?