Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Squallida festa

Era stata organizzata male
all'aperto in mezzo a un campo
aveva piovuto tutto il pomeriggio
poche le ragazze
molti erano gli scapestrati
dava la festa un mio amico
si era laureato dopo tanto
In sei anni la triennale
malmenandolo,l'abbiamo festeggiato
eravamo ubriachi e su di giri
gli ho lanciato addosso delle sedie
gli è arrivata una lattina di birra piena
dritta in faccia
sdegnato,suo fratello se n'è andato
non ho avuto il coraggio di pensare
a cosa avrebbe detto in quel momento
il maestro Arthur Schopenhauer
ma la peggior cosa eran due imbucati
probabilmente sulla cinquantina
hanno bevuto con noi per svariate ore
sembravano randagi dalla vita esigua
uno era assai depresso
aveva appena divorziato
ciondolante si è alzato dalla sedia
voleva andarsene e invece è caduto
insieme al parrucchino che portava
ho bevuto l'ultimo Gin tonic
ripensando alla mia ex
che non mi vuole più
e insieme a me,forse nessun altro
dice d'esser diventata lesbica
prendo situazioni e persone
per quel che sono veramente
"rospi infetti e velonosi"
ma in questo stagno denominato mondo
io sguazzo insieme a loro.


Share |


Poesia scritta il 09/08/2016 - 15:03
Da matteo lunardi
Letta n.240 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?