Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ci siamo ritrovati...
DI NOTTE...
Deriva d'orgoglio...
Sapore...
Un giorno per sempre...
Passione luminosa...
Bisogna fare di tutt...
Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL MERLO INNAMORATO

Stagliato contro un pezzo di cielo,
appollaiato su uno stralcio di muro,
innalzi un canto devoto e struggente.
Ma, tu, merlo innamorato e solingo,
sei certo che ascoltino il tuo grido,
falciato dal rombante stridio della città?
Confuso ai rumori profani del secolo,
continui, con fiducia e ottimismo,
ad offrire il tuo richiamo d'amore
e a fuggire l'indifferenza degli altri.
A sera, ritornato al tuo nido, come me,
vanamente dichiarerai guerra
ad un apatico mondo, professando
amore e speranza a chi non ascolta.


Share |


Poesia scritta il 15/08/2016 - 23:14
Da Maria Pia Perrotta
Letta n.254 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Ciao M. Pia il merlo innamorato credo faccia dei fischi strani, e tu ne hai saputo dare la giusta definizione.
complimenti.

Davvero brava adoro leggerti
ti abbraccio ciao cara,


Maria Cimino 16/08/2016 - 22:29

--------------------------------------

Piaciuta e assaporata.
Melodiosa come il canto descritto.
La chiusa lascia un po d'amaro in bocca. Ma l'indomani canterà ancora.
Ho scritto d'un merlo:
Il titolo è "Stupendo".
Buona giornata Maria Pia.

Loris Marcato 16/08/2016 - 14:54

--------------------------------------

molto bella il merlo è una metafora perchè purtroppo nessuno ti ascolta si ritorna all'indifferenza 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 16/08/2016 - 12:53

--------------------------------------

Ciao,
più che un grido è un fischio melodioso in diverse tonalità. I merli sono la mia passione. Da me, nella mia campagna, vengono a trovarmi quasi tutti i giorni e mi danno immensa gioia. Il merlo in città l'ho visto solo in cattività, è facile invece trovarlo in un parco pubblico.La poesia è piacevole e graditissima. Ciao. Salvo

salvo bonafè 16/08/2016 - 12:08

--------------------------------------

Sulle orme leopardiane un superlativo verseggio.
TANTO SOMIGLIA IL SUO COSTUME AL MIO...
*****

Rocco Michele LETTINI 16/08/2016 - 10:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?