Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

All'amor mio

Amor mio, quanto dolci sono i tuoi occhi
quando si posano sui miei, come uccelli
su di un ramo in primavera.
E quanta luce irradia il tuo corpo,
come quello di Venere nata da fragile conchiglia.
M'innamorai, amor mio, della tua voce,
melodia soave,
il leggero scivolare dell'acqua di un torrente
quando la primavera scioglie
dell'inverno i ghiacci.
Come se il fresco frusciare di Zefiro,
il vento dalle mille voci,
Ad ogni tua parola soffiasse.
M'innamorai, amor mio, dei tuoi occhi ambrati,
preziose gemme incastonate
nella bellezza del tuo viso.
M'innamorai di quel corpo
candido come la neve
che scende copiosa su queste colline in inverno
e lascia poi spazio
al verde dei prati in primavera.
E per sempre, per sempre, amor mio
arderà fervido Amore
nell'infocato mio cuore per te.


Share |


Poesia scritta il 16/08/2016 - 10:01
Da Francesco Pasqualetti
Letta n.271 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Sentimento importante che arde in fuoco perenne come la fiamma olimpica. Nessun vento, nessuna intemperie, né neve o grandine avranno potere sul fuoco, ma fuggiranno alla presenza dei tuoi versi.
5*

salvo bonafè 16/08/2016 - 21:39

--------------------------------------

Che belle parole che sai donare a chi hai nel cuore, davvero fortunata la tua donna. Complimenti Francesco ciao.

Maria Cimino 16/08/2016 - 21:26

--------------------------------------

***** l'amor tuo è una persona fortunata, se le dici queste parole

Marilla Tramonto 16/08/2016 - 16:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?