Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Autunno...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...
Forse i codici della...
Il richiamo del vent...
Le sirene di Ulisse...
Quel giorno...
CARO PAPÀ E CARA MAM...
Dieci minuti al gior...
La Coccinella sfortu...
Non so come......
Ti parlo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fra me e una mela

Scappare. E scappare dove?
Sui lievi singulti
Delle foglie modellarsi al vento,
scappare e trovarsi care
le varie reti di gente
che ti rubano capelli e spirito.
Hai di nuovo perso qualcosa di te,
dovresti alleggerire
il tuo bagaglio
che è la testa
e volare alta,
o bassa, fra i cespugli di glicine
e vedere che il mondo è tutto,
in confronto a te
che sei tutto comunque.
Trovare somiglianze fra te
e una mela
che sta lì rigida,
sigaretta alla mano,
ricordi alle spalle
-ora sto dando sfogo
all’immaginazione-
la mela mi piace,
la sua attitudine tondeggiante
e fraterna al morso
o al tatto,
mi fa sentire al sicuro.
L’albero è sua madre
E forse è la madre di tutto;
mi piace pensar
questo.


Share |


Poesia scritta il 26/08/2016 - 16:19
Da Jessica Agostinelli
Letta n.282 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Noi siamo un tutt'uno con quello che ci circonda.Senza elevarci troppo ma nemmeno senza ripudiare le nostre debolezze.Ciao jessica

Mirko Faes 27/08/2016 - 13:21

--------------------------------------

Espressivimante diligente quanto vera.
Lieto fine settimana.
*****

Rocco Michele LETTINI 27/08/2016 - 10:34

--------------------------------------

Nn
Dille teria
Ma
Folle teoria. ..sorru

laisa azzurra 26/08/2016 - 21:19

--------------------------------------

Mi piace Jessica...pensa che secondo una neppure così dille teria, dovremmo diventare melivori..e allora ecco lì, chela mela assume un senso che nn è più quella del peccato.
Bella

laisa azzurra 26/08/2016 - 21:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?