Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Autunno...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...
Forse i codici della...
Il richiamo del vent...
Le sirene di Ulisse...
Quel giorno...
CARO PAPÀ E CARA MAM...
Dieci minuti al gior...
La Coccinella sfortu...
Non so come......
Ti parlo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



DELIZIAMI

Il brivido che è in me
mi toglie il respiro, sottile
accarezza l’anima la spoglia.
Proibita la carne sembra
urlare cattivi pensieri
che scivolano sulle mie gambe.
Sorpresa dalla tua felina
animalesca voglia lascio
alle tue tentazioni l’arbitrio
di un tuo invito.
L’andatura in bilico
dall’alto dei miei tacchi
regala ai tuoi sguardi
il dolce frutto che trasforma
la dolcezza in desiderio.
Cupidigia di insaziabili arsure
cerchi nelle lievi fenditure
del mio corpo l’ambrosia
il nettare che sazia ogni bramosia.
Rubi come un ladro quello che fa
di me“capra Amaltea” non mitologica
ma terrena fonte di delizie.



Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 03/09/2016 - 18:12
Da mirella narducci
Letta n.358 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Mi ritrovo esploratore e nel sogno ricerco le tue fenditure per succhiarvi l' ambrosia...versi emozionanti che suscitano visioni oniriche al confine della realtà...; un abbraccio.

romeo cantoni 05/09/2016 - 21:11

--------------------------------------

SABRY....è vero quello che hai affermato quando mi metto a scrivere sulla sensualità non riesco ad essere volgare...

mirella narducci 04/09/2016 - 15:42

--------------------------------------

NADIA...dal titolo promette bene,non vedo l'ora di leggerlo Ciao

mirella narducci 04/09/2016 - 15:34

--------------------------------------

ROCCO....grazie hai sempre delle belle parole ciao

mirella narducci 04/09/2016 - 15:27

--------------------------------------

Una sottile malizia in sinuosa eleganza... credo di aver detto tutto .Ciao

Sabry L. 04/09/2016 - 11:28

--------------------------------------

Sì Mirella si chiama La stangona,forse lo posto lunedì ciao
Nadia

Nadia Sonzini 04/09/2016 - 10:23

--------------------------------------

Una delizia dal tuo cuore in un eccezionale poetar.
Serena Domenica.
*****

Rocco Michele LETTINI 04/09/2016 - 09:40

--------------------------------------

NADIA...mi piace l'ironia,il non prendere tutto sul serio.....La femminilità è anche questa forma di sensuale adescamento,non solo gli uomini sono cacciatori....Auguri per tutto poi lo posterai il racconto...ciao alla prossima

mirella narducci 03/09/2016 - 22:57

--------------------------------------

Molto bella. Cara amica hai descritto noi donne come delle splendide "adescatrici", coi tacchi poi, se non si cade, si è molto sensuali Scusa la vena ironica, ma sto scrivendo un racconto satirico a riguardo
Un abbraccio e buon we cara amica Mirella
Nadia
5*

Nadia Sonzini 03/09/2016 - 21:00

--------------------------------------

LORIS...ahahahaha è un pezzo che non vado più in bilico, preferisco scarpe basse e comode......Ciao buona serata

mirella narducci 03/09/2016 - 19:51

--------------------------------------

Wow! E come si può dir di no!
Mi piace il tuo andar, in bilico...
Ciao Mirella.

Loris Marcato 03/09/2016 - 19:39

--------------------------------------

LUPO....grazie i tuoi commenti mi rincuorano sempre....ciao

mirella narducci 03/09/2016 - 19:31

--------------------------------------

BELLISSIMA STUPENDA L'HAI NARRATA DA PROFESSIONIASTA BRAVA

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 03/09/2016 - 19:01

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?