Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Carne da poesia...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Matite rosse

Mi angoscia
la narcolessia degli spazi vuoti
e quel senso d'impossibile
che rende sterili le matite colorate
come un diapason muto
nelle mani di un clochard
a soffocare l'attimo fuggente
di un'estate che non ritorna.


Ho temperato i giorni
e scandito le attese
mentre il nulla masturbava i sogni
nell'indifferenza di ogni passo
senza afferrare il senso dell'incompiuta
per colpa di un orgoglio
che ha estirpato la radice
di un germoglio già ferito.


Scorre lenta
la comprensione dell'ineluttabile
giorni interi a respirare
l'agonia dell'anima
mentre lo sguardo fissa il tempo perduto
senza riuscire a fermarlo
e si muore un po'
senza rendersene conto.


Mi angoscia l'assenza di emozioni
l'assenza di stagioni nel mio cuore
un equilibrio fatto di linee rette
senza sussulti né baratri
e l'inciampare in me
non è che la proiezione della cenere
che le matite rosse
disegnano sull'ombra dei miei sogni.



Share |


Poesia scritta il 04/09/2016 - 16:29
Da Enrico Danna
Letta n.232 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Il paragone di una esistenza dolorosa con le matite rosse, mi è molto piaciuto...Si consumano pian piano ma lasciano una traccia di colore...di speranza, quella che serve al cuore!
Molto bella. Ciao buona serata

margherita pisano 04/09/2016 - 22:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?