Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
A PROPOSITO DI BACI...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

VECCHIO

VECCHIO
Vecchio passi le giornate seduto
all’ombra del folto castagno,
seduto su quella sedia impagliata,
sonnecchi appoggiato alla spalliera.


Passano i giorni, il tempo via vola,
contempli i tuoi ricordi su quella sedia,
la testa appoggiata sulle conserte braccia,
passi la tua triste e dolorosa giornata.


Il sole scende rapido oltre la collina,
non è più tempo di stare all’ombra,
la sera pian piano si avvicina e raffresca,
di rientrare è tempo e intorno guarda.


Ti alzi con la lentezza di un bradipo,
gli acciacchi li senti tutti, le ossa son tante,
muovi i primi passi traballando,
ti incammini verso la tua vicina casetta.


Ti fermi stabile sulle gambe e fissi il cielo,
sembra dica cosa aspetti, prendimi Dio,
chiudimi gli occhi e coprimi del tuo velo,
lei è con te, mi sta aspettando son sicuro.


Anche questa giornata lunga è passata,
pensi alla tua sposa, lassù Dio l’ha chiamata,
mangi qualcosa per zittir lo stomaco,
pian piano porti nel tuo letto le doloranti ossa.



Share |


Poesia scritta il 05/09/2016 - 12:35
Da GIANCARLO POETA DELL'AMORE
Letta n.407 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Tristemente vera, un elogio al tuo nobile pensiero 5*

donato mineccia 05/09/2016 - 20:15

--------------------------------------

fratello lo sai che hai ragione, l'altro ieri mi hai messo paura con quell'arrivederci mi ha intristito per fortuna sei sempre al pezzo, comunque a pollastrelle quando vuoi sono sempre pronto

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 05/09/2016 - 17:58

--------------------------------------

Fratello,
ti sono vicino. Ma che fine ha fatto la nostra baldanza? Eravamo ieri due valenti moschettieri.Ritroviamo insieme la strada dell'avventura e andiamo in cerca di fresca pastura.

salvo bonafè 05/09/2016 - 17:52

--------------------------------------

Delicatissima e profonda poesia.
Molto bella
Un abbraccio
Nadia
5 stelle

Nadia Sonzini 05/09/2016 - 17:17

--------------------------------------

...volevo dire "dolore nel fisico e nell'anima."

Millina Spina 05/09/2016 - 16:56

--------------------------------------

Purtroppo è la condizione di molti vecchi, fatta di stanchezza, dolore nel cuore e nell'anima, solitudine e speranza che tutto finisca presto.
Molto triste, Lupo, ma molto vera.

Millina Spina 05/09/2016 - 16:55

--------------------------------------

LUPO....poesia molto bella e significativa disegna le ormai tristi giornate dell'ultima stagione dell'uomo....scritta bene ma riempie il cuore di tristezza, l'augurio che faccio a tutti di quell'età è di trovare ancora la gioia nelle cose e l'attenzione dei propri cari. Combattendo la solitudine si può ancora sorridere......Ciao Lupo serio!!!! 5*

mirella narducci 05/09/2016 - 16:27

--------------------------------------

Quartine forgiate con maestria circa la carta d'identità dell'ansante vecchio.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 05/09/2016 - 15:38

--------------------------------------

un pochetto triste 5*

Mary L 05/09/2016 - 15:25

--------------------------------------

Attenta, profonda e carica di solitudine... 5*, buon pomeriggio!

Chiara B. 05/09/2016 - 15:22

--------------------------------------

Opera molto profonda e delicata .5*

Paolo Perrone 05/09/2016 - 15:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?