Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

MAI PIU'

Se Fosse stato in un giorno di sole
Con i bambini che giocano al mare
Sarebbe stato facile udire
Solo lo scroscio dei muri crollare
Ma la signora vestita di nero
Con la sua falce a portata di mano
È giunta all’alba in punta di piedi
Come una lama in un campo di grano
E mentre tutti dormivano a fondo
Un po’ confusi tra realtà e sogno
Si sono visti precipitare
Sotto la terra
che ha iniziato a tremare
con un boato e un forte scossone
tutto è crollato in un gran polverone
case palazzi strade e quartieri
come fosse comuni nei cimiteri
povere anime che non hanno capito
che in quell’istante fosse tutto finito
sono passate dal sogno alla morte
senza provare nemmeno la sorte
e quest’istante
che non è stato il primo
spero non torni così all’improvviso
e se il tremore non può mai finire
si trovi almeno
il giusto modo di costruire
perché non sia nè uno nè tre e nè cinque
nemmeno altri duecentonovantacinque


Share |


Poesia scritta il 05/09/2016 - 18:25
Da michele fugazzotto
Letta n.404 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bravo, intensa dedica. Ciaooo

Fabio Garbellini 06/09/2016 - 07:15

--------------------------------------

dove è quel Dio del terrore che non a compassione di nulla 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 05/09/2016 - 20:21

--------------------------------------

Un giusto ricordo delle vittime recenti e dei superstiti al cui dolore tutti ci siamo sentiti partecipi. Nella speranza che questa dura lezione possa servire da ultimo monito ai governanti per capire quello che occorre fare, subito e senza ulteriori indugi. Ciao

salvo bonafè 05/09/2016 - 19:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?