Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittā...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Latte - terza parte -

Questa notte č di festa,
la festa č di libertā
e la libertā ha il nome di un dio
il nome tuo,
ma aldilā di queste lune
di aneliti fugaci,
appena dietro gli ingranaggi
ben oliati di questo mondo di luci,
subito fuori dalla pista,
lontano dagli sguardi
impazienti dei tuoi spettatori devoti,
al cospetto del sole,
quando il tempo
si ancora alle pareti
del quotidiano,
sei un agnello
di latte, annuncio
candido di cure,
piccolo angelo
con lama di freccia
infilzata tra le ali.
E non bastano
i neon del club, nemmeno
il buio attorno a me,
per confondere i contorni
placidi del tuo chiarore.


Sei una creatura d'aria
dalle ossa leggere
e piume nelle vene,
ed io ho soliditā
di mura d'acqua
spesse di cemento e
Il candido tocco di
piogge estive
su campi di sole a luglio.



Ti si č spenta la fiamma,
lo sguardo si č sopito,
la danza ha lasciato il posto
ad un incedere confuso e stanco,
dondoli come un
pendolo malridotto
in un casale antico di campagna.


Bolle nere di nocotina macera
e vitrei fumi di tequila e birra,
questo il tuo sapore,
questo il tuo odore.


(continua...)



Share |


Poesia scritta il 15/09/2016 - 12:31
Da Matih Bobek
Letta n.177 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Bella veramente e devo dire inaspettata la chiusa parziale chiamiamola cosi' perche' ci hai detto che continuera"
Mi piace molto il tuo modo di scrivere poesia con metafore raffinate ed inusuali
Seguiro' la parte seguente e spero che anche dopo tu scriva ancora
Complimenti
Nadia
5 stelle

Nadia Sonzini 15/09/2016 - 18:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?