Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



IL RUSCELLO

“ Ricordo ancora il profumo
di quel ruscello tra le montagne,
un profumo molto intenso
di legno, muschio e castagne.
L'acqua scendeva veloce
e non capivo dove andava,
così correvo forte forte
ma lei mai non rallentava,
finchè papà mi disse
che scendeva fin giù nel mare
ed io subito gli chiesi
se gli andava di nuotare.
I funghi si nascondevano
impauriti tra le foglie,
solo a sentirne il sapore
scaturivan mille voglie,
piccoli e giallastri
sembravano boccoli di fiore
e mia nonna per raccoglierli
ci perdeva delle ore.
Le pigne più grandi invece
erano il mio gioco preferito
le lanciavo nell'acqua
e le guardavo divertito,
tra le rapide schizzavano
come fossero gommoni
e assieme a mio fratello
le guidavamo coi bastoni.
Mia mamma nel frattempo
ci fissava felice e stupita
e sperava che quel giorno
durasse tutta la vita.”


Share |


Poesia scritta il 19/09/2016 - 22:57
Da Paolo Mazzon
Letta n.265 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Questa è una poesia molto bella!
complimenti all'autore.

francesco la mantia 20/09/2016 - 22:05

--------------------------------------

Incantevole e tenera! 5*, buona serata!

Chiara B. 20/09/2016 - 18:04

--------------------------------------

Si...devo dire che è stato un bel viaggio nel passato! Un grazie a tutti per i Vs commenti!

Paolo Mazzon 20/09/2016 - 16:31

--------------------------------------

MOLTO BELLA I RICORDI TORNANO E TU CI SEI DENTRO 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 20/09/2016 - 13:33

--------------------------------------

Che bella poesia dal sapore infantile e genuino. Mi hai riportato indientro nel tempo in un mirabile e caro racconto di emozioni, esplicitato con un ritmo incalzante e una perfetta rima.
Buona giornata.

salvo bonafè 20/09/2016 - 13:22

--------------------------------------

PAOLO...bella la montagna e bella la tua poesia. Un quadro di ricordi fra sfumature di verdi felci e acque lucenti
Molto piaciuta ciao

mirella narducci 20/09/2016 - 10:51

--------------------------------------

Pennellate di ricordi stese su versi dolcissimi e bellissimi.Bravo.

antonio girardi 20/09/2016 - 09:40

--------------------------------------

Teneri ricordi d' infanzia che mi hanno riportato alla mia dolce infanzia
Grazie per la delicata poesia ed il viaggio del ricordo che mi hai fatto percorrere
Un abbraccio
Nadia

Nadia Sonzini 20/09/2016 - 09:00

--------------------------------------

Ricordi d'infanzia? E' il gioioso che rinasce!
Sublime sequelar, Paolo.
Serena giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 20/09/2016 - 08:56

--------------------------------------

Molto carina e tenera...

Mimmi Due 20/09/2016 - 08:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?