Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Cosmopolita Requiem

Vitrei occhi, fari spenti,
brulicano come formiche
zombies,
sbucati dal ventre della città


ricorrenti incubi
ci risucchiano
nella porta della notte:
come una gigantesca bocca
fatta a brandelli,
che sputa sentenze di morte


requiem cosmopolita
si strascina,
nei rintocchi di campane riesumate,
per chiamare a raccolta
i peggiori istinti antropomorfi


congenito dogma
comunemente accettato
l'inumanità della gente,
il pericolo incombe,
con paure in metastasi
a intaccare funzioni vitali


ci strusciano addosso
cadaveri ambulanti,
contagiati da ogni sorta
di cannibalismo,
dove vige la legge
del più meschino,
dove la pace e
l'amore per il prossimo
ormai, non sono altro
che scorie radioattive,
impossibili da smaltire.



Share |


Poesia scritta il 21/09/2016 - 19:08
Da Antonio Tanelli
Letta n.228 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


E che sei Dario Argento? Ne sarebbe fiero di questa poesia.Bellissima

antonio girardi 22/09/2016 - 14:26

--------------------------------------

Grazie a tutti dei vostri preziosi commenti. tutto a posto Maria. volevo solo cimentarmi in qualcosa di nuovo, con un'ambientazione horror, come ben espresso da laisa azzurra. buona giornata

Antonio Tanelli 22/09/2016 - 12:31

--------------------------------------

forte...troppo
un horror in ppoesia
ma scritta "terribilmente" bene
complimenti davvero!

laisa azzurra 22/09/2016 - 11:04

--------------------------------------

Antonio ma per caso hai fatto a botte con il mondo intero? Perchè questa poesia così ombrosa?


Mannaggia a te..mannaggia.. Ma si forse a volte succede che la vita ci mette di fronte a interrogativi così
profondi e spaventosi...


Spero e ti auguro di cuore che siano
solo piccoli momenti che poi passano.


Ti abbraccio ciao.


Maria Cimino 21/09/2016 - 22:03

--------------------------------------

MAMMA MIA CHE PURPURì C'è DA AVER PAURA LA FANTASIA COME A ME NON TI MANCA 5* BUONA SERATA

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 21/09/2016 - 21:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?