Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittā...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissā se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

PIOVE ANCORA

Dietro i vetri opachi appannati,


solchi di gocce scivolano piano,


pianto di cielo, le gote bagnati,


li asciuga tremante la mano.



Freddo il buio oltre finestra,


c'č chi non dorme, per il dolore,


gocciola la foglia di ginestra,


sotto quei rami, c'era l'amore.



Pioveva sui visi, sui capelli,


le vesti, flaccidi bagnati,


erano amanti giovani e belli,


la fine d'una vita, li ha separati.



Piove ancora, sui lampioni,


sulla cittā sui tetti delle case,


l'asfalto lucido sui tombini,


sulle siepi di spine, sulle rose.



Piove, nei ricordi nella mente,


lei cerca nelle strade, dove sarā,


tra i fili d'acqua tra la gente,


quello sembra lui, ma dove va!



Scusi, mi sono sbagliata,


lei, somiglia al mio amore,


piove, sangue dalla vena tranciata,


andare con lui, vicino al Signore.



Piove ancora sugli alti cipressi,


sulle croci sui marmi posati,


sulla terra sui papaveri rossi,


sulla foto, le labbra bagnati.



Piove sul quel corpo nel prato,


sul viso, sembra ancora bambina,


sul marmo lucido, cosė l’han trovato,


il sole s'alzava, come ogni mattina.



Share |


Poesia scritta il 04/10/2016 - 18:56
Da Michele Nomicisio
Letta n.259 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


UN PROFONDO QUANTO ESPRESSIVO VERSEGGIO FIRMATO CON MAESTRIA.
LIETA GIORNATA MICHELE.
*****

Rocco Michele LETTINI 05/10/2016 - 08:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?