Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Le mie posie

Un tempo facevano capolino
tra i rovi dell’estate
le poesie, come le more,
nelle pupille delle belle
maliziose e acerbe… più di me.


Pensavo che un poeta
potesse sopportare l’angustia
per la bellezza che sfugge
la delusione e la malinconia
per un amore mancato.


Forse per questo scrivo
ancora come un poeta
che scruta, l’amore e il pianto,
negli occhi del mondo
e vorrei smettere.


Smettere… e ascoltare solo
questo vento d’ottobre
per affidargli l’emozione
dell’ultimo bacio d’autunno
prima dell’inverno.



Share |


Poesia scritta il 05/10/2016 - 13:11
Da Francesco Gentile
Letta n.440 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


Versi particolarmente belli per l'originalitá del contenuto e la singolare freschezza del linguaggio.5*****ciaociao Aurelia

Aurelia Strada 07/10/2016 - 16:52

--------------------------------------

Notevole,intimista e toccante poesia,molto bella. 5*

Giuseppe fortunato 06/10/2016 - 14:26

--------------------------------------

Smettere? Già, un pensiero costante nei poeti.
Ma... meglio di no!
Ciao Francesco, grazie del passaggio.

Loris Marcato 06/10/2016 - 14:06

--------------------------------------

E grazie ancora... per avermi letto e commentato con tanta generosità.. Un abbraccio

Francesco Gentile 06/10/2016 - 13:44

--------------------------------------

Una esternazione intima che hai voluto mettere in poesia... sei molto acuto e bravo! 5*

ANNA BAGLIONI 05/10/2016 - 21:44

--------------------------------------

Bello il pensiero sincero, bella la chiusa così espressiva. Bravo Francesco.
*****

GianLuigi Giussani 05/10/2016 - 21:06

--------------------------------------

Un poeta non può smettere di essere poeta....quindi trai le tue conclusioni...Bella poesia

Sabry L. 05/10/2016 - 19:29

--------------------------------------

Notevole, specie la chiusa: smettere di guardare il mondo con la sensibilità speciale di un animo nobile, e abbandonarsi al vento, perdersi, obliarsi, andare in letargo... Ma non si può: tradiremmo noi stessi!

andrea guidi 05/10/2016 - 19:11

--------------------------------------

io ti consiglio di non smettere ,bella poesia

andrea sergi 05/10/2016 - 18:39

--------------------------------------

molto bella, non smettere e guarda sempre con gli occhi dell'amore

Mary L 05/10/2016 - 18:08

--------------------------------------

Vedi il mondo con gli occhi dell'amore e non sarai mai sconfitto.Versi eccelsi.

antonio girardi 05/10/2016 - 16:53

--------------------------------------

io non so cosa e perchè vorresti smettere, a volte dietro c'è un traguardo e tu non lo vedi. sei molto bravo, e per nulla acerbo 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 05/10/2016 - 16:33

--------------------------------------

Deliziosa e pungente come un rovo pieno di more! 5*

Ilaria Romiti 05/10/2016 - 16:32

--------------------------------------

Continua pure... il Natural Poetar Francesco... è il nome ad elevarsi.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 05/10/2016 - 16:02

--------------------------------------

Smettere?? Non mi sembra una buona idea!!
Ciao

Mimmi Due 05/10/2016 - 15:54

--------------------------------------

tu
sempre "gentile" come le tue poesie così delicate da parer frangibili

laisa azzurra 05/10/2016 - 15:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?