Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Succo d’amore...
Terreno franoso...
Ogni pensiero è un i...
Ogliastra...
un fu sfogo...
Chiedilo alla luna...
La Vita è ci......
Fatalità...
Il bimbo di Hiroshim...
A Citra...
Falce di luna e d'om...
Madonna mia !...
L' ODIO E' UNA LU...
IL TEMPO DELLE CONC...
Stelle si accendono ...
NUTRIMI...
NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ti ho visto oggi

Quanti giorni sono trascorsi?
Ti ho visto oggi.
Ho incontrato il cielo
nel tuo sguardo.
Forse l'ho solo immaginato
perchè sotto il suo manto
ceruleo io non c'ero.
Avrei voluto fermarti.
Avrei voluto fermarmi.
Invece a fermarsi è stato
il battito, è stato il respiro,
mentre tu,
placido nell'andatura,
l'acqua che ti scorre dentro
e l'aria che ti avvolge,
sei scivolato come
pioggia sull'asfalto.
Se mi fossi fermato,
se avessi arginato
le mille ragioni
piantate sul dorso
asciutto della ragione
con l'illusione delle tua labbra,
me lo avresti concesso
quel sorriso
e quelle parole?
Vediamo la pioggia
piombare giù dal cielo
anche se al riparo.
Così, ti avrei visto scivolare
tra le mie mani,
di nuovo,
ancora e ancora.
Con una nuova lama
a fendere il cuore.


Share |


Poesia scritta il 18/10/2016 - 20:24
Da Matih Bobek
Letta n.443 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Ciao Matih in questa poesia hai racchiuso mille e più sensazioni che si possono provare da un incontro inaspettato.

Ma per il tuo cuore un incontro speciale
che lascia nel tuo cuore il dolce ma anche l'amaro.

Ciao caro un abbraccio


Maria Cimino 19/10/2016 - 23:02

--------------------------------------

Versi di gradevole espressività.. Una poetica nitida. Piaciuta

Francesco Gentile 19/10/2016 - 11:12

--------------------------------------

Matih
bellissima

laisa azzurra 19/10/2016 - 08:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?