Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



COSA VUOL DIRE ESSERE LIBERO

E ti dovresti sentire più libero
perché finalmente stanno uscendo i demoni
quei demoni che tenevi nascosti dentro di te , erano sopiti da anni
non avevi ne la forza ne il coraggio
ti avevano costruito un muro
non vedevi nulla di quello che succedeva oltre quel muro
ti sei svegliato da quell'oblio
da quell'incoscenza
tutto è chiaro
i tuoi occhi hanno buttato giù quel muro
e ti rendi conto che non c'era nessun muro
ti avevano solo voluto far credere che non potevi
era vietato , non volevano farti muovere
e ora ti senti come perduto
e forse sei più prigioniero che mai
e cerchi di prendere la giusta direzione
tutto è nuovo dopo quel muro
quel finto muro
ed è quello che fa più male
ti volti indietro
e ti esce un urlo che finora ti avevano tenuto soffocato


LORENZO BIANCHI



Share |


Poesia scritta il 27/10/2016 - 17:58
Da Lorenzo Bianchi
Letta n.401 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Bel componimento. Bello perché parla di quell'urlo talmente necessario, che nessuno dovrebbe soffocare. Ma tu... hai urlato? Ricordo l'esperienza davvero liberatoria. Molto apprezzato..

Francesco Gentile 28/10/2016 - 10:17

--------------------------------------

Quanti muri ci hanno posseduto per tanto tempo nella nostra vita.. Ahimè diabolici uomini pensanti..

loredana alvares 28/10/2016 - 10:02

--------------------------------------

UN ARGUTO QUANTO RIFLESSIVO POETAR...
IL MIO ELOGIO E LA MIA SERENA GIORNATA LORENZO.
*****

Rocco Michele LETTINI 28/10/2016 - 09:14

--------------------------------------

La vulnerabilità è libertà...dentro un muro non si vive, quell'urlo è potenza di esistere!
Bellissima, so di cosa parli! 5*

margherita pisano 27/10/2016 - 21:09

--------------------------------------

come se si ricominciasse il ciclo della vita...
una tenera anima in un corpo adulto

laisa azzurra 27/10/2016 - 20:12

--------------------------------------

io dubito che quel muro ci sia ancora 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 27/10/2016 - 19:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?