Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Incompleta...
Ricordi?...
Valigie Di Emozioni...
Io sono il fulcro di...
Mare...
Speriamo.......
Raul...
Ai posteri...
...ma le gambe ?...
Come quando piove...
AD ALDO MINIUSSI (+2...
Per la felicità?...
Confini e certezze...
A te. A me....
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



INCONCEPIBILE

Dio guarda,
Dio dispera.


Io guardo,
tu guardi.


Tutti guardiamo,
tutti disperiamo.


Tutti… nella pigrizia,
tutti… nello sparlare.


Un dito
non muoviamo.


Nulla si fa,
dove di va?


Ore meste
soltanto.


Questa… l’eredità
che lasciam?


Questa… l’eredità
de li figli nostri?


Ricchi
dei nostri errori!



Share |


Poesia scritta il 29/10/2016 - 14:42
Da Rocco Michele LETTINI
Letta n.689 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Come potrei, non essere d'accordo ... proprio questa l'eredità che lasciamo

Wilobi . 02/11/2016 - 21:30

--------------------------------------

Indifferenza che reca dolore e costringe a riflettere su questa nostra natura spesso così poco umana...

michele gentile 02/11/2016 - 09:58

--------------------------------------

Poesia riflessiva e molto profonda che mette in evidenza l'indifferenza di chi potrebbe far tanto e non fa nulla.......Bravo come sempre, buona giornata *****

Angela Randisi 01/11/2016 - 14:15

--------------------------------------

DA FACEBOOK:
Stefania Balsamo Su Dio che guarda e dispera, avrei qualche dubbio ... ammesso che esista, infatti, tendiamo spesso ad attribuirgli caratteristiche umane, che un'entità superiore non può avere (ma questo è tutto un altro discorso).
Su tutto il resto mi trovi pienamente d'accordo.
Infatti, hai magistralmente dipinto quella che è la triste realtà dell'immobilismo, in cui tutti siamo osservatori delle ingiustizie, delle disparità, degli egoismi, dell'indifferenza ... che rendono il mondo un luogo di sofferenza ed infelicità e però solo disperandoci, di fatto non agiamo e non facciamo nulla di concreto per cambiare questo stato di cose. Così facendo, siamo complici del sistema, con l'aggravante che lasceremo in eredità ai nostri figli, soprattutto un pessimo esempio.
Grande come sempre!
Grazie ancora una volta per questo tuo spunto di riflessione e buona serata a te!

Rocco Michele LETTINI 30/10/2016 - 19:53

--------------------------------------

Non si approderà a nulla se si rimane impassibili a guardare la distruzione della morale, dei valori, della natura...Allora siamo davvero tutti colpevoli perché ai nostri figli lasceremo solo sfacelo! Poesia coraggiosa!

Teresa Peluso 30/10/2016 - 19:22

--------------------------------------

Ciao perla di saggezza. Con grande maestria hai rappresentato una amara verità, di questa sociotà che giorno dopo giorno tocca ormai il fondo.

Già questa è l'eredità che troveranno
i nostri figli.

Ciao Rocco caro come sempre grande verità in quel che srivi.


Ti abbraccio ciao caro.


Maria Cimino 30/10/2016 - 19:18

--------------------------------------

Penso sia una delle tue più belle poesia. per la forza e la determinazione che esprime. Mi colpisce, e condivito il valore etico e morale. Il bene comune è possibile, ma le menti sono ottenebrate. Non si arriva ad alcuna illuminazione restando a guardare lo sfacelo... nell'indifferenza pietrificata. Tutta la condivisione e il mio plauso..

Francesco Gentile 29/10/2016 - 23:20

--------------------------------------

come hai ragione rocco 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 29/10/2016 - 21:44

--------------------------------------

Grande decanto sentita supplica, maestoso.Buona Domenica e 5*

Giuseppe fortunato 29/10/2016 - 21:20

--------------------------------------

lasciamo grandi ricchezze ai ns figli, caro Rocco
quelle del non aver fatto nulla perchè il nostro Paese tornasse non dico agli splendori dell'antico impero, ma almeno a definirsi un Paese fatto di gente seria e corretta
triste, ma vera

laisa azzurra 29/10/2016 - 20:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?