Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Solo per te!

Di te
sarò i tuoi vestiti aderenti di giorno;
il pigiama caldo delle notte fredde;
l'ombra generata dal sole mentre
cammini o le onde del mare
che ti bagnano tutta.
E se le stagioni che più ti piacciono
non ti soddisfano, li cangerò!
Della primavera ne farò l'inverno:
Palline bianche di polistirolo
per la neve tutt'intorno;
trucioli di compensato per lo sfondo
del paesaggio; gli alberi saranno i
rami spezzati dai fulmini, poi
rivitalizzati; la pioggia acqua sorgiva
sparsa lasciata calare dal cielo.
In inverno, di contro, un sole artificiale creerò:
Annodando su alberi spogli,
foglie di carta colorata e fiori esotici;
rondini, con bastoncini ricurvi anneriti
con la fiamma.
Nidi saranno posti sotto
le tettoie delle case con fini
ramoscelli;
I suoni della primavera
saranno registrati e diffonderanno
melodiche note;
"zeffiri e canti di uccelli gorgheggeranno
riempendo l'aria.
I frutti maturi li realizzerò
con gli acquarelli fin al punto da
non distinguersi da quelli veri,
come un paesaggio costruito in
miniatura tanto è perfetto.
Dirai, ma qual'è quello vero? E
non crederai ai tuoi occhi perchè
starai pensando che essi ti ingannino.
Con pennellate di colori ad olio,
le piante nei prati e i campi verdi;
il tempo sarà radioso come il tuo viso;
il mare di azzurro, con intingoli di erbe
assecchite, raccolte nei periodi delle
stagione.
E' tutto questo solo per te.


di Francesco Currò



Share |


Poesia scritta il 30/10/2016 - 17:11
Da Francesco Curro
Letta n.177 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?