Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Raul...
Ai posteri...
...ma le gambe ?...
Come quando piove...
AD ALDO MINIUSSI (+2...
Per la felicità?...
Confini e certezze...
A te. A me....
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Tempo al tempo...
L'amore vince...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

il vecchio ...ricordi

Ha un profumo antico la vecchia osteria
tra tavoli sparsi e le sedie impagliate
è tardi ma il vecchio non vuole andar via
perduto al ricordo di cose passate


rimembra di un tempo, della moglie e dei figli
svuotando d'un fiato un altro bicchiere
rammenta di tutti, dei suoi tanti sbagli
una storia rivista ormai tutte le sere


non ha più nessuno la moglie è già andata
alcuna notizia dei figli lontani
e giù un altro sorso, la bottiglia ora è vuota
si alza barcolla biascicando a domani


con passi malfermi che la vista scompone
per strada si ferma è assai affaticato
si poggia guardandolo ad un vecchio lampione
gli dice: hai la luce, tu sei fortunato.



Share |


Poesia scritta il 08/11/2016 - 17:07
Da andrea sergi
Letta n.317 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


P.S. - Si prega, voler esprimere un giudizio, sulla mia proposta PREPARIAMOCI A SFIDARCI (Voce RACCONTI – Sezione OPINIONI), anche negativo. Grazie.

Rocco Michele LETTINI 10/11/2016 - 16:04

--------------------------------------

grazie Rocco,saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 10:33

--------------------------------------

grazie Sabry,saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 10:33

--------------------------------------

Con te rivive il passato... ormai solo melanconico ricordo.
Elogiabili quartine.
Lieta giornata Andrea.
*****

Rocco Michele LETTINI 09/11/2016 - 10:29

--------------------------------------

Mi piace come hai dipinto la scena di una vita,la malinconia del ricordo...bravissimo

Sabry L. 09/11/2016 - 10:17

--------------------------------------

grazie angela saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 08:23

--------------------------------------

grazie Lupo,saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 08:23

--------------------------------------

grazie Maria cari saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 08:22

--------------------------------------

Andrea la tua poesia è bellissima, buona giornata*****

Angela Randisi 09/11/2016 - 06:55

--------------------------------------

MALINCONICA MA VERAMENTE BELLA 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 08/11/2016 - 22:24

--------------------------------------

Ciao Andrea


In questa tua, trovo molta tristezza
ma anche tanta riflessione


Fa rumore un ricordo quando abita il silenzio, è un lieve tintinnio, un breve suono che va a tempo con il battito del cuore.


Ciao Andrea caro ti abbraccio


Maria Cimino 08/11/2016 - 22:20

--------------------------------------

grazie Teresa saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:04

--------------------------------------

grazie Mary saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:03

--------------------------------------

grazie Antonio saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:03

--------------------------------------

grazie Mirko saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:02

--------------------------------------

Un tuffo nel passato e nelle malinconie di un vecchio, che si consola con una bottiglia.Ma bella, veramente bella.

Teresa Peluso 08/11/2016 - 21:02

--------------------------------------

grazie Francesco saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:01

--------------------------------------

triste ricordo dell'osteria e del vecchio seduto che pensa.
Come sempre bravissimo

Mary L 08/11/2016 - 20:53

--------------------------------------

Una bella storia che sa di ieri ,di oggi e di domani perchè la miseria degli uomini è eterna.bellissima poesia anche se malinconica.Bravo amico Andrea.

antonio girardi 08/11/2016 - 20:52

--------------------------------------

Scorrevole e con un certo dolore di fondo.L'uomo e le sue prigioni insormontabili

Mirko Faes 08/11/2016 - 20:32

--------------------------------------

Quanta malinconia. Una stupenda poesia Andrea.. Complimenti

Francesco Gentile 08/11/2016 - 20:26

--------------------------------------

grazie Giuseppe saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 20:20

--------------------------------------

grazie Laisa saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 20:20

--------------------------------------

Ha una sua malinconia ma è molto bella e ben rimata. Complimenti e 5*

Giuseppe fortunato 08/11/2016 - 20:11

--------------------------------------

Andrea o Sergi-o
Davvero, senza parole.....
Solo stelle..un planetario

laisa azzurra 08/11/2016 - 20:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?