Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

il vecchio ...ricordi

Ha un profumo antico la vecchia osteria
tra tavoli sparsi e le sedie impagliate
è tardi ma il vecchio non vuole andar via
perduto al ricordo di cose passate


rimembra di un tempo, della moglie e dei figli
svuotando d'un fiato un altro bicchiere
rammenta di tutti, dei suoi tanti sbagli
una storia rivista ormai tutte le sere


non ha più nessuno la moglie è già andata
alcuna notizia dei figli lontani
e giù un altro sorso, la bottiglia ora è vuota
si alza barcolla biascicando a domani


con passi malfermi che la vista scompone
per strada si ferma è assai affaticato
si poggia guardandolo ad un vecchio lampione
gli dice: hai la luce, tu sei fortunato.



Share |


Poesia scritta il 08/11/2016 - 17:07
Da andrea sergi
Letta n.273 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


P.S. - Si prega, voler esprimere un giudizio, sulla mia proposta PREPARIAMOCI A SFIDARCI (Voce RACCONTI – Sezione OPINIONI), anche negativo. Grazie.

Rocco Michele LETTINI 10/11/2016 - 16:04

--------------------------------------

grazie Rocco,saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 10:33

--------------------------------------

grazie Sabry,saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 10:33

--------------------------------------

Con te rivive il passato... ormai solo melanconico ricordo.
Elogiabili quartine.
Lieta giornata Andrea.
*****

Rocco Michele LETTINI 09/11/2016 - 10:29

--------------------------------------

Mi piace come hai dipinto la scena di una vita,la malinconia del ricordo...bravissimo

Sabry L. 09/11/2016 - 10:17

--------------------------------------

grazie angela saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 08:23

--------------------------------------

grazie Lupo,saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 08:23

--------------------------------------

grazie Maria cari saluti

andrea sergi 09/11/2016 - 08:22

--------------------------------------

Andrea la tua poesia è bellissima, buona giornata*****

Angela Randisi 09/11/2016 - 06:55

--------------------------------------

MALINCONICA MA VERAMENTE BELLA 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 08/11/2016 - 22:24

--------------------------------------

Ciao Andrea


In questa tua, trovo molta tristezza
ma anche tanta riflessione


Fa rumore un ricordo quando abita il silenzio, è un lieve tintinnio, un breve suono che va a tempo con il battito del cuore.


Ciao Andrea caro ti abbraccio


Maria Cimino 08/11/2016 - 22:20

--------------------------------------

grazie Teresa saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:04

--------------------------------------

grazie Mary saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:03

--------------------------------------

grazie Antonio saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:03

--------------------------------------

grazie Mirko saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:02

--------------------------------------

Un tuffo nel passato e nelle malinconie di un vecchio, che si consola con una bottiglia.Ma bella, veramente bella.

Teresa Peluso 08/11/2016 - 21:02

--------------------------------------

grazie Francesco saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 21:01

--------------------------------------

triste ricordo dell'osteria e del vecchio seduto che pensa.
Come sempre bravissimo

Mary L 08/11/2016 - 20:53

--------------------------------------

Una bella storia che sa di ieri ,di oggi e di domani perchè la miseria degli uomini è eterna.bellissima poesia anche se malinconica.Bravo amico Andrea.

antonio girardi 08/11/2016 - 20:52

--------------------------------------

Scorrevole e con un certo dolore di fondo.L'uomo e le sue prigioni insormontabili

Mirko Faes 08/11/2016 - 20:32

--------------------------------------

Quanta malinconia. Una stupenda poesia Andrea.. Complimenti

Francesco Gentile 08/11/2016 - 20:26

--------------------------------------

grazie Giuseppe saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 20:20

--------------------------------------

grazie Laisa saluti

andrea sergi 08/11/2016 - 20:20

--------------------------------------

Ha una sua malinconia ma è molto bella e ben rimata. Complimenti e 5*

Giuseppe fortunato 08/11/2016 - 20:11

--------------------------------------

Andrea o Sergi-o
Davvero, senza parole.....
Solo stelle..un planetario

laisa azzurra 08/11/2016 - 20:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?