Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ci siamo ritrovati...
DI NOTTE...
Deriva d'orgoglio...
Sapore...
Un giorno per sempre...
Passione luminosa...
Bisogna fare di tutt...
Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL CANCRO D'ITALIA

In Italia si propaga l’infezione,
che ha nome: raccomandazione.
O cittadini di questa nobil terra
al maligno tumore fate guerra.


Come bestie da soma siete oppressi
da governanti falsi ed indefessi.
Tutti notate questo doloroso stato,
ma, inerti, vi abbandonate al fato.


Solo il codardo, rassegnato, attende,
mentre la cancrena rode e si diffonde.
Muovetevi contro codesti lestofanti,
che, seppur marci, si ostentano santi.


Giovani onesti di questa bella Italia,
strappatevi il velo che vi ammalia;
spodestate i vili e tutti i parassiti,
che celebrano alla Frode i loro i riti;
state lontano dai predetti criminali,
portatori di virus con proprietà letali.


Dal mio libro "Patema" - Gabrieli Editore -
Roma 1971



Share |


Poesia scritta il 22/11/2016 - 17:07
Da Gino Ragusa Di Romano
Letta n.322 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie delle belle parole, Rimaglia Versi. Ad maiora.

Gino Ragusa Di Romano 01/12/2016 - 18:19

--------------------------------------

Bellissima poesia in rima
come un menestrello hai fatto un resoconto serio.
senza ombra di dubbio 5

Rimaglia Versi 24/11/2016 - 23:42

--------------------------------------

Gentile poetessa Anna Baglioni, ti ringrazio e ti offro un bocciolo di rosa.

Gino Ragusa Di Romano 24/11/2016 - 16:56

--------------------------------------

E purtroppo non cambierà mai niente, saranno i soliti pochi ad usufruire i vantaggi e il popolo si dovrà sempre prostrare... Poesia di protesta attualissima!

ANNA BAGLIONI 23/11/2016 - 15:39

--------------------------------------

Grazie a tutti dei commenti. E' trascorso mezzo secolo circa dalla data di pubblicazione del mio componimento e, come si nota, il tutto è peggiorato alquanto. Tanta cordialità.

Gino Ragusa Di Romano 23/11/2016 - 09:51

--------------------------------------

Un riflessivo quanto vero osservare...
Lieta giornata, Gino.
*****

Rocco Michele LETTINI 23/11/2016 - 08:36

--------------------------------------

a me sorprende invece che da tanto tempo permane la stessa situazione e nessuno ha il coraggio di ribellarsi ,siamo come pecore ed il pastore non pare un buon pastore,saluti

andrea sergi 22/11/2016 - 20:30

--------------------------------------

Mi sorprende se hai scritto questa poesia nel 71...devo dedurre che l'Italia è ammalata da molto tempo!!!
Attualissima, condivido pienamente!
Complimenti!5*

margherita pisano 22/11/2016 - 19:14

--------------------------------------

5* Vera e bella, condivido

Wilobi . 22/11/2016 - 18:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?