Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittą...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lą della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchģ scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



OLTRE

Oltre la tua finestra scorre un fiume
Di morbide acque setose
In cui un giorno verrņ a dissetarmi.
Al di lą dei campi appena arati,
giace la primavera dagli occhi belli
Alla quale porterņ nuovi fiori d'oro.
Oltre le case lontane
i tuoi nobili pensieri sfiorano nuvole.
Camminavo lungo i fossi ieri
col capo all'insł
Sentendo che vi eri passato anche tu.
Poggiavo le dita sulle labbra schiuse
Respirando tutta l'aria che potevo
Per catturare il tuo odore.
Dipingevo il cielo coi tuoi colori
E con la follia della nostra saggezza
Per mostrarti la tua bellezza.
Poi per le strade affollate solo rumori,
Sotto i portici solo uomini da bar
mentre piccole margherite
nei giardini pubblici venivano calpestate.
l'orologio della torre scandiva ogni secondo,
i fiori di plastica su un balcone ingiallivano
come il volto della donna che vi era affacciata.
Seguivo il tuo odore,
andavo oltre ogni triste apparenza.
Tu mi condurrai tra le betulle,
saremo distanti ma nello stesso respiro.
Lo sappiamo solo tu ed io.
Che siamo fatti della stessa materia
E siamo nati sulla stessa stella.
Oltre la tua finestra
Mille sentieri.


M.M.L.



Share |


Poesia scritta il 22/11/2016 - 23:20
Da MARIA MADDALENA MERISI
Letta n.257 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Un volare alto , al di lą del percepibile e ben "oltre" il passivo mondo che ci circonda abitualmente... Mi rivedo tanto in questi bellissimi tuoi versi!

Alessia Torres 10/01/2017 - 20:27

--------------------------------------

Un bellissimo oltre....

Sabry L. 23/11/2016 - 17:19

--------------------------------------

Ben descritto questo " OLTRE" con vero sentimento!Brava....

ANNA BAGLIONI 23/11/2016 - 15:26

--------------------------------------

AMOREVOLMENTE... ESPLICITA' DAL CUORE...
ECCEZIONALE DECANTO...
LIETA GIORNATA.
*****

Rocco Michele LETTINI 23/11/2016 - 09:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?