Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ERI UN AMICO...
Foglicidio...
Una volta soltanto...
NANI STRANI...
Cosa resta...
ACINI ACERBI...
se questo è un uomo...
Sei solo riflesso de...
Può darsi...
Il vento dell'invern...
Non me ne vado...
L'Angelo custode...
Carezze lontane...
‘NA SETTIMANA A NATA...
l'ultimo petalo...
In questo abbraccio ...
Dopo le onde il Mare...
L' ANIMA HA PAURA...
Il mio sentire di do...
orizzonti...
IL mio compleanno...
Memorie...
Io sono il mio libro...
Luci...
NATALE...
urlo muto...
L’ARENA DEL TORERO E...
Verso l'onerosa cata...
Vorrei...
Siamo creature in ca...
Sei acqua...
Un amore speciale...
Femme fatale...
La voce del silenzio...
Da Lui mi aspetto qu...
NELL'EMOZIONE... UN ...
essentia...
Nell'immensità del m...
A mio padre...
BUON NATALE...
volo libero...
Talvolta...
Mezzogiorno d'invern...
Vigilia di Natale...
E' così vicino il ci...
A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
La solitudine di una...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

il castello di cristallo

Un uomo straordinario ,convive
con amici, terrorizzato da
fantasmi, perversi e infelici.
Si aggirano indisturbati ,dentro
il suo castello, negli spazi
sconfinati che la sua mente
ha concepito in un tempo
diluito, di solido cristallo.
Dietro questi muri riflettenti,
crea i propri sogni , si emanano
eterei , davanti a occhi assenti
e vitrei.
Illude la sua anima, che cammina
per stanze vuote ,riempiendole
di favole, sentimenti, colori
e tavole imbandite.
Le ha coperte e sigillate con teli
trasparenti ,che le preservano
dai fantasmi, dalle lacrime
e da ladri inesistenti.
Un orologio a pendolo, diffonde
per le sale , note di cristallo;
allietano da sole, questo mondo
suo ideale.
Divenute anch'esse fragili , come
I battiti del suo cuore ,che era
forte e limpido, come i rintocchi
delle ore.
Solo, umiliato e nudo,cammina
sui piedi stanchi, impaurito da
questi spiriti, coperti da camici
bianchi.
Tutti I giorni lo torturano ,con
medicine e con siringhe ,la sera
poi lo legano, con lacci stretti
e stringhe.
Per fortuna, non fa caso al suo
dolore: si fa visita da solo,
guardandosi allo specchio e
sbarrando I propri occhi, si perde
in quel colore.
Un colore azzurro verde ,
che non si stanca di guardare,
profondo, indefinito e immenso
come il mare.


Share |


Poesia scritta il 06/12/2016 - 09:20
Da Italo Giuliano Bonetti
Letta n.252 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Poetar che ti eleva Italo per quanto di chiaro hai espresso in sì sublim verseggio.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 06/12/2016 - 14:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?