Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sulla strada di casa

I cantieri sarebbero ancora aperti sul molo, se non fosse per quello che abbiamo fatto.
Cosa è successo al nostro sogno di potere?
Dietro di te, veleggiano nubi nere.
Uno per uno, uno per tutti, è possibile andare avanti.


Nella rotta interrotta di una nave da crociera, prodromi di fantasmi gigioneggiano,
per le maliè di cui sei capace, per la magie che non ti appartengono.
Saremo stati ben più saldi, se mi avessi voluto più vicino.
Ma i tiepidi e i religiosi aspettano sulla soglia, mentre rosse bandiere sventolano.


Bang bang bum bum e la santabarbara esplode sotto i tuoi piedi.
Uno dei pochi che ha trattato la fine come l’inizio di qualcosa
è rimasto scottato dalla pirobazia a cui è stato sottoposto.
Intinto nella vergogna è stato appeso come una nappa bagnata.


Dolce cuore, cuore dolce, c’è ancora tempo per il tuo eyeliner
e il rossetto scarlatto che si accinge a posarsi sul tuo volto,
arrivederci Massimiliano, arrivederci Stefano;
attraverso le nuvole, attraverso i cieli, attraverso le montagne


ecco le tue lacrime che vanno a braccetto con la musica della banda.
Abbiamo di che vivere e di che mangiare a lungo,
prendiamo a calci le porte che si rifiutano di aprirci
per portare le ultime notizie.


Pazzi, siamo tutti pazzi,
nell’angolo oscuro dormiamo sonni pesanti,
prendiamo di petto quello che dovrebbe essere il nostro futuro,
e tutt’intorno cresce la luparia sullo steccato.



Share |


Poesia scritta il 13/12/2016 - 12:55
Da Giulio Soro
Letta n.184 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Forte come tema e come modo di esporli. Letta con piacere.

Teresa Peluso 14/12/2016 - 07:21

--------------------------------------

se avessi voluto
se fossimo stati
se
ma se siamo pazzi, tutti pazzi
anche i se restano sospesi come lampadine fulminate

bellissima...come tutte le tue
bellissima


laisa azzurra 13/12/2016 - 15:30

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?