Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

CHIETI SCALO

quando ti si scarica l'accendino alle otto di sera
nel cortile di un convento
non c'è proprio niente da fare
è inutile sperare nella provvidenza
in qualche suora o perpetua fumatrice
così
seduto ad aspettare nel furgone
fisso la porta a vetri dell'ingresso
aperta e chiusa dal forte vento
specchiante la croce blu-fosforescente
posta dietro la statua della Madonna
in una alcova del giardinetto ben curato
a Chieti si respira un'aria che sembra ancora quella delle sere d'estate
chiudo gli occhi
pensando quasi di dormire un po'
nell'attesa
poi osservo facciate di palazzi alla mia sinistra
fatico nel mettere a fuoco
ombre semoventi in piccoli rettangoli gialli
la porta d'ingresso del convento sbatte
le foglie secche rotolano che sembrano passi
una vecchia suora vien fuori a vedere chi c'è
quell'atrio mi ricorda una caserma semivuota
una suora gira sola per ampie camerate deserte
e fuori è già buio
come un caporale istruttore del dodicesimo scaglione
rimasto in servizio il sabato sera
a girare scazzato e barbuto
con il cinturone slacciato
in cerca di qualcuno
a cui scroccare una sigaretta
e qualche chiacchiera ammazza-tempo
magari ha una settimana ancora da far passare
per poter tornar finalmente
alla grande piena e buona vita
quella suora
sola al mondo come un alberello nell'aiuola
l'ombra di un lampadario sul pavimento
un gatto viziato sul divano nel salotto vuoto
dove qualcuno ha dimenticato la luce accesa


Share |


Poesia scritta il 19/12/2016 - 10:39
Da marco zammarco
Letta n.130 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?