Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VUOTO...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Digiuno

Notti scure
raduno di antichi cantori greci
pietre ruvide
testimoni di incesti
consumati all'ombra dei rovi
mentre la vita scivola piano
con i suoi artigli travestiti da fanali
di ore piene come il digiuno
al quale mi costringi da settimane.
Digiuno d'amore
riempito solo dai canti delle sirene
che da lontano rispondono
ai miei singulti vuoti
dentro queste marce stanze
dove si infittiscono i ricordi
di baci che innamorati anelano
ad una lussuria altra.
Solitudini barbare
disperse tra le macerie
in un tripudio di soli arancioni
mi manchi,
non trovo più la mia Itaca
mi sono allontanata
ed ora l'incanto si è spezzato
tu mi odi da lontano
io ho perso la capacità di ascoltare
e mi perdo in questa delirante giovinezza
senza né un come
né un perché
come il canto del gallo all'alba
che languisce e si spegne nelle campagne
non ancora assolate.


Share |


Poesia scritta il 02/01/2017 - 22:00
Da greta urti
Letta n.235 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


malinconica introspezione di un anima che grida sofferenza.
un abbraccio.

patrizia sgura 03/01/2017 - 14:50

--------------------------------------

il tuo sembra essere un grido di doloreopera molto bella 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 03/01/2017 - 08:49

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?