Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La mia epistola.

Ho raccolto mille lucciole
sulla strada
verso casa tua,
li trasformerò
in sogni
dove ti farò abitare
lontano da quell'orco
che con violenza
imprigiona il tuo corpo,
mentre di notte
la tua anima nuda
scappa da quella prigione
e vola libera
abbracciata alla mia.


Quelle lucciole
son le parole
che compongo
nel mio sonno,
sei la mia epistola
che ogni sera riempio
di sospiri e desideri
sei il mio volo pindarico
l'angelo che osserva
da lontano i miei passi.


Tu adesso dormi
e di lacrime bagni
il tuo cuscino,
io sono al buio
che lucido
il metallo freddo
di questa lama affilata,
aspettami, arrivo,
ti rapirò dalle grinfie
di quell'assassino
ti porterò nel mio mondo
e lì vivremo
e per sempre saremo felici.



Share |


Poesia scritta il 03/01/2017 - 15:03
Da Emanuele Cilenti
Letta n.291 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie mille dei meravigliosi commenti amici, buon anno a tutti voi.

Emanuele Cilenti 03/01/2017 - 23:20

--------------------------------------

LEGGERE LE TUE COMPOSIZIONI... E' FARSI UN PIENO DI ROMANTICISMO ELEVATO ALLA PUREZZA.
LIETA SERATA, EMANUELE.
*****

Rocco Michele LETTINI 03/01/2017 - 22:12

--------------------------------------

Nei tuoi versi, profondo amore...buona serata e buon anno!!

Chiara B. 03/01/2017 - 21:11

--------------------------------------

Un po' inquietante
Un inizio da favola ed una fine drammatica
Chissà, quell'aassassino magari è solo un marito ignaro
In ogni caso quell'inizio di lucciole e parole merita 5 stelle

laisa azzurra 03/01/2017 - 20:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?