Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Bagliori

Taci. Non senti il vento
che spira sui mobili salati?
Ed ogni porta azzurrina aperta non è forse
un mistero
profondo come il tuo silenzio?
Non dormire sdraiato
sul sedile posteriore della tua auto grigia metallizzata.
Quante lacrime salse.
Quante le poesie taciute:
tatuate sulla candida schiena
della notte silenziosa.
E le cyberparole, e i vomiti convulsi
e demoniaci, e la tacita realtà bidimensionale
rannicchiata fra due mondi profondi come l'Oceano.
Taci. Non senti il vento
che soffia sulle pareti di legno di questa cattedrale scura?
La testa del cerino è accesa, fiammante.
Bruciano le pareti, la mobilia, i quadri,
le sedie di carta, i cavi elettrici,
le tazzine bioniche da caffè.
Poi rossi albori.


(Bagliore)


Si erge il gigante che sono sempre stato.



Share |


Poesia scritta il 06/01/2017 - 01:35
Da Antonio Rossi
Letta n.226 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Intenso quanto sentito decanto firmato con maestria.
Lieta serata, Antonio.
*****

Rocco Michele LETTINI 06/01/2017 - 19:47

--------------------------------------

Un bagliore intenso per spazzare via tutto ciò che non serve...che non ha nessun valore, con forza vibrante hai fatto vibrare anche il cielo ed ecco il bagliore! Bellissima!

margherita pisano 06/01/2017 - 19:39

--------------------------------------

molto bella 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 06/01/2017 - 17:03

--------------------------------------

Bellissima.....

laisa azzurra 06/01/2017 - 14:19

--------------------------------------

C'è un vento che bisognerebbe ascoltare foriero di grande verità che un giorno saprà resettare questo mondo sgangherato che ha smarrito l'orizzonte ed il senso dell'esistere. Versi intensi e di alta fattura.

Francesco Scolaro 06/01/2017 - 12:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?