Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Carne da poesia...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

MALE NON FARE PAURA NON AVERE

“Male non fare paura non avere”
per “dormire il sonno dei giusti”.
Chi mai avrà detto queste sciocchezze?
eppure mi scorrono dentro, da sempre.


Ho letto che Socrate un sereno sonno riposava.
Mentre beveva dalla coppa, nessun tremore.
Gli amici per amore, il dramma hanno nascosto?
Le lacrime ingoiate e l’abbraccio ai suoi figlioli?
Uomini certi di essere meglio, ci hanno ricordato
un uomo retto, come un dio crudele e ingiusto?


Ho letto che nell’orto, l’angoscia rendeva
gocce di sangue il suo sudore. Il Dio giusto
il Dio del perdono, come uomo, uomini
oscurati di ogni tempo, lo hanno ucciso.
Non gli hanno lasciato il tempo al sonno
Impegnati a fargli conoscere il Suo regno.


“Male non fare paura non avere”
per “dormire il sonno dei giusti”.
All’inizio mi era tutto chiaro e colme di saggezza
le risposte, ora no e non so più che cosa scrivere.


Continuerò ugualmente a vivere come prima,
da “uomo degno di questo nome”.
Chi mai avrà detto questa stupidata?
Eppure è nel mio respiro, da sempre.



Share |


Poesia scritta il 06/02/2013 - 09:42
Da giampietro corvi c.
Letta n.418 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


E' un detto che ripeteva anche mia nonna,donna semplice,a cui a sua volta l'avevano insegnato.Quindi è anche nel mio respiro da sempre.La Storia ci testimonia diversamente (come hai ricordato tu)ma dipende dai punti di vista.Comunque hai offerto un interessante spunto di riflessione.Bravo!

Lara Glissando 07/02/2013 - 17:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?