Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittÓ...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lÓ della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchý scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La drammatica bellezza

Ho dipinto fiori rotti
sulla tela di una contesa irrisolta.
Ne smusso e levigo i petali
da un rancore che ne oscura il riposo.
Bacio i colori della drammatica bellezza.
Ne respiro i frammenti che non vi trovano pace.
Li imbarco su navi di vento...
E ne dimentico il biglietto del ritorno.
Intingo i miei stanchi pennelli nella nostalgia
di un cuore senza spranghe.
E le mie membra si stringono forte
all'eclissi di logoranti processi.
Raduno le distanze!
Allevate da insistenti piovosi singhiozzi!
E nel mio petto sciolgo i nodi di taciti sospiri...
Lasciando posto alle parole!


Share |


Poesia scritta il 12/01/2017 - 10:36
Da sebina pintaldi
Letta n.238 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


grazie ragazzi e felice giorno

sebina pintaldi 13/01/2017 - 07:05

--------------------------------------

le parole
quelle parole che finalmente escono dal cuore
tenute troppo tempo lý, nascoste, celate al mondo
istantanee da spiegare a se stessi

laisa azzurra 12/01/2017 - 20:21

--------------------------------------

Bella. Ciao

Sabry L. 12/01/2017 - 16:12

--------------------------------------

Un sentito quanto doveroso sfogo da chi usa parlar con la lingua del cuore.
Arguto verseggio, Sebina.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 12/01/2017 - 14:29

--------------------------------------

una bella composizione chiusa significativa sfogati con le parole bastano singhiozzi 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 12/01/2017 - 13:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?