Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Fatalità...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Inno del cannibale

Tu possiedi un cuore e io una chiave, lascia che ti apra.
Questi selvaggi con cui ti aggiri in riva al mare;
tutto quello che vogliono è sconsacrarti.
Conosco un fiume dove possiamo sognare


che si gonfierà fino a traboccare oltre le sponde, cara,
e ti cullerà.
Ma se tu vai a mangiare con i cannibali prima o poi verrai mangiata.
Ma io sono contento che tu sia venuta qui con i tuoi animali


e il tuo cuore che è stato ammaccato ma non è stato vinto
e anzi batte come un tamburo.
Siederò come un uccello sulla staccionata, canterò inni,
canterò canzoni con un lieto fine,


piomberò giù per dirti che non ha senso
attaccare quelle cose che stai difendendo.
Ecco se tu vai a mangiare con i cannibali prima o poi finirai mangiata,
ma sono contento che tu sia venuta qui con i tuoi animali


e il tuo cuore che batte forte, batte forte come un gong.
Vedo che ti hanno fatto del male, cara,
qui c’è la luce della luna che ci copre con il suo mantello
e non ti abbandonerò mai qui.



Share |


Poesia scritta il 17/01/2017 - 14:42
Da Giulio Soro
Letta n.313 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Tutto lascia pensare che la chiave del desiderio riuscirà ad aprire quel cuore e che sotto il mantello della luna lo proteggerà con infinito amore dai "cannibali" che lo insidiano. Versi che sanno creare immagini particolari ed originali e che esprimono molto bene il concetto. I miei complimenti.

Francesco Scolaro 20/01/2017 - 10:10

--------------------------------------

Indubbiamente molto bella.

antonio girardi 17/01/2017 - 22:56

--------------------------------------

Bella, musicale, espressiva e forte. Il testo per una bella canzone..

Francesco Gentile 17/01/2017 - 18:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?