Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Dove sei Dio?

Dove sei Dio ?


quando urla strazianti chiedono aiuto
e si spengono piano come lamenti
nel perdono di chi non ha mai peccato
labbra morse di rabbia tra i denti.



Dove sei Dio ?


quando esplodono ordigni dentro un mercato
seminando un terrore di morti e feriti
e mietendo un orrore negli sguardi impauriti
occhi grandi imploranti che t’hanno cercato.



Dove sei Dio ?


nel dolore che stronca una povera mamma
nell’attesa e il conforto di una vana speranza
che si perde nel tempo che passa e ci inganna
alitando freddo e buio in quella ormai triste stanza.



Share |


Poesia scritta il 20/01/2017 - 09:32
Da andrea sergi
Letta n.385 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Interrogativo da un milione di dollari purtroppo senza risposta. Giulio Soro

Giulio Soro 27/01/2017 - 17:59

--------------------------------------

Sul ci possiamo aiutare sono d'accordo su un Dio che invece....,NO.grazie per il commento,ciao

andrea sergi 21/01/2017 - 10:17

--------------------------------------

Dio non c è ma noi si possiamo sempre aiutare

Barbara Bui 21/01/2017 - 07:56

--------------------------------------

grazie margherita,ciao

andrea sergi 21/01/2017 - 06:59

--------------------------------------

Dio c'è è dentro di noi...solo che questo non è opera sua, ma dalla mano dell'uomo che ha perso il senso della vita, dell'amore e giace inerme sopraffatto dal suo stesso orrore. Molto bella, intensa come una preghiera.

margherita pisano 20/01/2017 - 22:13

--------------------------------------

grazie Laisa,Giancarlo,Teresa,Rocco,Antonio,Albero,Giulia,Sabry ed Ilaria,grazie!!!

andrea sergi 20/01/2017 - 21:41

--------------------------------------

Sembra strano, ma Dio c'è e anche in queste situazioni tragiche la sua azione si sente....dall'hotel sepolto dalla neve si sono salvati per ora 10 persone tra cui 6 bambini e questo è già un miracolo. Di fronte alla cattiveria umana e ai fenomeni naturali che si ribellano all'uomo Dio può solo osservare ora....quando sarà l'ora lui si farà sentire come si deve! È un mio pensiero da credente! Buona serata

Ilaria Romiti 20/01/2017 - 21:34

--------------------------------------

Per me il problema non si pone, essendo buddista sono atea e credo che non ci sia nessun dio da premiare o incriminare...ma è una posizione personale. Insomma per me dio non risponde semplicemente perchè non c'è...perciò non posso soffrirne. Ma credo che per chi ha fede in lui sia terribile sentirlo lontano... poesia, detto ciò, è molto bella

Sabry L. 20/01/2017 - 19:54

--------------------------------------

Già, ce lo chiediamo tutti. Però la violenza ci ha accompagnato dalla notte dei tempi, dal tempo dei dinosauri: quanti schiabi, quanta violenza, quanto odio, quante guerre, quante intolleranze. Da dove dobbiamo cominciare? E Gesù stesso è stato crocifisso. Ma allora Dio dov'è? Chi ha fede conosce la risposta, ma fede vera e cieca, non come San Tommaso. Io, purtroppo nel corso della mia vita sono diventata come lui. Beati coloro che credono senza vedere. Per il resto non ci sono risposte.

Giulia Bellucci 20/01/2017 - 18:57

--------------------------------------

Ottima domanda che lei si è posto. Appunto, dov'è Dio in queste situazioni che lei ha citato in questa poesia? Anche se io sono questa sua poesia mi fa riflettere. Comunque io le rispondo che Dio non ha colpa di ciò che provoca l'uomo. Cari saluti dal sottoscritto

Alberto Berrone 20/01/2017 - 17:20

--------------------------------------

Da piccoli ci dicevano che Dio è in ogni luogo ora sembra sia diventato vecchio e che non si muova più di tanto.Ovviamente scherzo però quante domande affollano la nostra mente:Dio dove sei.Ma lui c'é siamo noi che non ci siamo.Andrea hai scritto una splendida poesia.ciao.

antonio girardi 20/01/2017 - 17:09

--------------------------------------

Domande che vengono spontanee... Però c'è da guardarsi intorno... non scagliare la prima pietra contro chi ci ha insegnato diversamente.
Troppi errori umani?
Un verseggio profondo quanto acuto.
Lieto fine settimana, Andrea.
*****

Rocco Michele LETTINI 20/01/2017 - 16:09

--------------------------------------

Sono domande che non possono avete risposte.La rabbia ci acceca, quando succedono queste stragi, volute o avvenute per caso. Ma perché devono sempre esserci agnelli sacrificali?
Perché i colpevoli rimangono quasi sempre impuniti?
Eppure dobbiamo rimetterci alla misericordia di Dio.

Teresa Peluso 20/01/2017 - 14:30

--------------------------------------

quello che dici Andrea è molto vero purtroppo questa nostra epoca ci informa di tutto e di troppo sempre successi soprusi magari zittiti oggi non è peggio di ieri è come ieri ma con più risalto 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 20/01/2017 - 12:58

--------------------------------------

Andrea,
mi hai commossa
domande alle quali nn c'è risposta
tristemente sublime, Andrea....sublime

laisa azzurra 20/01/2017 - 12:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?