Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
ED È SEMPRE LEI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



L'ACUSTICA PERFETTA

L’origine è il suono
che dentro scava e divide
quattro fredde mura di fresco appena dipinte
prive ancora dei tuoi quadri
ti siedi


al riparo da tutto e da fuori
mentre il tempo avanza e la sera diviene notte
e le speranze riposte forse di nuovo vane
domande che ancora non trovano risposte
rimani


ed entra il suono
nelle note di una semplice melodia come aria fresca ti accarezza il viso
balsamo che rigenera i ricordi
respiri di nuovo il mare in questo incerto novembre
e san Lorenzo nel cielo di inganni a intermittenze di quel dannato agosto
gli amori sudati
il profumo delle tue parole


e quindi il treno non ripartirà più
e non sarai lì a dire addio ai nostri vent’anni
punterò ancora la sveglia quei dieci minuti prima per venire a prenderti
rideremo insieme dei nostri errori


cerchi un riparo ma è qui
tutto si tinge di meraviglia
avvolto attorno attento risuona
chiudi gli occhi:


l’acustica perfetta



Share |


Poesia scritta il 24/01/2017 - 21:13
Da Fabio Baronti
Letta n.188 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


È la musica la protagonista di questi bei versi perché ne ispira i contenuti e ne caratterizza il ritmo. Piaciuti 5* Aurelia

Aurelia Strada 26/01/2017 - 08:04

--------------------------------------

le dita che muovono sui tasti del pianoforte
i pensieri volano
chissà come sarebbe andata se....
bella ed elegante

laisa azzurra 25/01/2017 - 13:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?