Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Tempo

C'è stato un tempo, di baci strappati alle stagioni,di passioni che fermavano il giorno.
Un tempo, in cui la più luminosa delle stelle ci invidiava e il più grande dei pianeti si fermava ad osservarci.
Un tempo, in cui gli occhi erano diamanti da rubare a vicenda ogni volta che ci guardavamo,
in cui le bocche erano braci che si incendiavano ogni volta che ci baciavamo.
Un tempo che non si curava della clessidra della vita.
E abbiamo giocato con la sabbia,facendola scorrere tra le dita
non tenendo conto, del tempo che passava.


Share |


Poesia scritta il 26/01/2017 - 15:50
Da Leonardo Mauriello
Letta n.202 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Il non tenere conto del tempo che passava fa intravedere che qualcosa sia sfuggita, ma tutto è secondario quando si è innamorati e ci si ama così ardentemente. Molto apprezzata.

Francesco Scolaro 30/01/2017 - 10:33

--------------------------------------

In fondo l'unica cosa che esiste davvero sono i ricordi

Francesco Pezzulla 27/01/2017 - 07:10

--------------------------------------

Molto belli questi ricordi e il rimpianto del tempo andato ma con il pieno dell'amore dentro....

Alessia Torres 27/01/2017 - 00:00

--------------------------------------

Grazie

Leonardo Mauriello 26/01/2017 - 20:09

--------------------------------------

Molto piacevole,complimenti

brunello pompeo 26/01/2017 - 17:42

--------------------------------------

benvenuto Leonardo in questa famiglia di poeti e scrittori spero tu ti trovi a tuo agio leggendo e confrontandoti con altri scrittori bella poesia d'amore 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 26/01/2017 - 17:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?