Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SUL 23 BARRATO, DI MATTINA

Avvolge la sciarpa rossa la ragazza dai grandi occhi azzurri
con consueti gesti di quell’eleganza che tradisce un lontano oriente
alle sue spalle una vecchina immerge gli occhiali spessi nel giornale di ieri
tra discussioni accese per un gol al novantesimo
mentre fuori stormi di lucine brillano chiamando a gran voce il Natale
e nuovi squarci di mondo si aprono davanti ai miei occhi



Allegramente dal finestrino una piccola creatura imbacuccata mi saluta
l’Africa di chi sogna brilla nei suoi occhi
mi strappa un sorriso;
mi sputa in faccia la miseria sbattuta sotto il ponte romano
come ogni maledetta mattina che puzza di Tavernello
come ogni santo giorno
nei giorni di chi non conta


E avanza il cielo
facendo spazio alle prime luci di un pallido mattino
di quelli che hanno bisogno di un caffè per partire
che senza altrimenti saresti perso o perduto nei pensieri della notte passata
a rifare progetti
a rifarti una vita



Si incrociano gli sguardi di tutti qui sopra
racchiusi dentro un enorme punto di domanda
sguardi di mondi uguali e al contempo diversi
celati dietro a splendide maschere
divisi tra passato e presente



Siamo tutti così vicini
riempiendo freddi vuoti
tutti così soli
nell’attesa della prossima fermata



Share |


Poesia scritta il 30/01/2017 - 20:04
Da Fabio Baronti
Letta n.228 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


UN PICCOLO MONDO....
tutti così vicini e, in fondo, tutti così lontani
bellissima...straordinaria poesia di un quotidiano mai scontato

laisa azzurra 31/01/2017 - 08:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?