Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli alberi intorno...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SUL 23 BARRATO, DI MATTINA

Avvolge la sciarpa rossa la ragazza dai grandi occhi azzurri
con consueti gesti di quell’eleganza che tradisce un lontano oriente
alle sue spalle una vecchina immerge gli occhiali spessi nel giornale di ieri
tra discussioni accese per un gol al novantesimo
mentre fuori stormi di lucine brillano chiamando a gran voce il Natale
e nuovi squarci di mondo si aprono davanti ai miei occhi



Allegramente dal finestrino una piccola creatura imbacuccata mi saluta
l’Africa di chi sogna brilla nei suoi occhi
mi strappa un sorriso;
mi sputa in faccia la miseria sbattuta sotto il ponte romano
come ogni maledetta mattina che puzza di Tavernello
come ogni santo giorno
nei giorni di chi non conta


E avanza il cielo
facendo spazio alle prime luci di un pallido mattino
di quelli che hanno bisogno di un caffè per partire
che senza altrimenti saresti perso o perduto nei pensieri della notte passata
a rifare progetti
a rifarti una vita



Si incrociano gli sguardi di tutti qui sopra
racchiusi dentro un enorme punto di domanda
sguardi di mondi uguali e al contempo diversi
celati dietro a splendide maschere
divisi tra passato e presente



Siamo tutti così vicini
riempiendo freddi vuoti
tutti così soli
nell’attesa della prossima fermata



Share |


Poesia scritta il 30/01/2017 - 20:04
Da Fabio Baronti
Letta n.168 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


UN PICCOLO MONDO....
tutti così vicini e, in fondo, tutti così lontani
bellissima...straordinaria poesia di un quotidiano mai scontato

laisa azzurra 31/01/2017 - 08:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?