Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Barcollo...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NUSSUN MOLLA

Il mondo è tutto
un braccio di ferro
e ogni braccio porta
acqua al suo mulino
per questo la tempesta
non ha barra
e continua senza freno
il suo cammino.


Incurante del mal
che trascina
a popoli che sono
a piedi e a terra
con tanti attorno
che stanno a guardare
quel braccio di ferro
duro è bianca guerra.


E nussun con ragione
o senza molla,
col vento che va
pure a favore,
fan cascar dal cielo
stelle e sassi
che vanno a colpir
anime sole e cuore.


Ma prima o poi
si faranno i conti
dei disaggi
che hanno provocato
e si vedrà alla fin
chi avrà ragione
e chi pagherà
quel diritto fermato.



Share |


Poesia scritta il 20/02/2017 - 20:48
Da Aldo Messina
Letta n.203 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


bella musicale.....
grazie....
sai che ho pensato allo sciopero dei taxi....
scherzo naturalmente ma il mio primo pensiero è sorridendo andato li.
scusa per battuta e grazie
molto bella
*****

Paolo Pedinotti 21/02/2017 - 15:41

--------------------------------------

Questa poesia fa riflettere molto ed in più ne risulta un ottimo verseggiare ove la struttura della poesia non risulta essere intaccata dalla tematica molto forte, questo avviene per un talento che possiedi. Molto bella ,complimenti

brunello pompeo 21/02/2017 - 13:28

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?