Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sei tu quella che stavo aspettando?

Ti ho sentita arrivare, ragazza, mentre ti avvicinavi.
Sapevo che mi avresti trovato, perché ti desideravo qui.
Sei tu il mio destino? E’ così che mi apparirai?
Avvolta in un mantello con gli occhi velati di lacrime?


Prenderemo quel mantello e lo getteremo per terra.
Sei tu quella che stavo aspettando?
Mentre ti muovevi sicura verso di me,
la mia anima mi confortava e mi assicurava


che con il tempo il mio cuore mi ricompenserà
e che tutto sarà rivelato.
Perciò mi sono seduto a osservare il disgelo da un era glaciale.
Sei tu quella che stavo aspettando?


Interi mondi sono stati costruiti sul dolore.
Grandi meraviglie sono state tirate su sul desiderio.
Sono solo piccole lacrime, cara, lasciale sciogliere
e appoggia la tua testa sulla mia spalla.


Fuori dalla mia finestra il mondo è sceso in guerra.
Sei tu quella che stavo aspettando?
Un giorno lo sapremo, non è vero?
Le stelle esploderanno nel cielo,


o non lo faranno, non è vero?
Le stelle hanno il loro momento, e poi muoiono.
C’era un uomo che raccontava meraviglie,
anche se non l’ho mai conosciuto.


Sei tu quella che stavo aspettando?



Share |


Poesia scritta il 24/02/2017 - 14:48
Da Giulio Soro
Letta n.224 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


L'ansia dell'attesa e il dubbio costante nella vita. Solo il tempo lo saprà dire...intanto si lasciano guidare dal desiderio.

Teresa Peluso 25/02/2017 - 06:25

--------------------------------------

chissà se è lei...
bella, Giulio
uno stile che ti distingue

laisa azzurra 24/02/2017 - 19:44

--------------------------------------

Un desiderio che si palesa e pur tuttavia pone degli interrogativi che l'Autore con sapiente maestria governa con mano esperta attraverso questi significativi versi.

Francesco Scolaro 24/02/2017 - 18:25

--------------------------------------

Bella e romantica

Marianna Santini 24/02/2017 - 17:23

--------------------------------------

Bella, contornata da immagini romantiche ed a tratti malinconica, complimenti

brunello pompeo 24/02/2017 - 16:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?